BREVI

BAKER HUGHES SRL: AVVIATA LA CASSA INTEGRAZIONE PER 33 LAVORATORI

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2583



PESCARA. E’ stato firmato questa mattina, nella sede dell’assessorato al lavoro della Provincia, in via Passolanciano, l’accordo per il ricorso alla Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria per 33 dipendenti della Baker Hughes srl, la multinazionale che opera nel settore prospezioni geologiche e servizi alle aziende produttrici di acquedotti e gasdotti, e che ha una delle sue sedi a Santa Teresa di Spoltore.  L’incontro è stato presieduto dall’assessore al Lavoro Antonio Martorella, alla presenza  del dr. Marco Luciani, rappresentante dell’azienda, dei rappresentanti sindacali della CGIL, CISL e Uil , della RSU aziendale e della Confindustria di Pescara.
Le parti convenute, in un clima disteso e collaborativo, hanno congiuntamente analizzato la  situazione aziendale, alla luce di una particolareggiata relazione tecnica che evidenziava i problemi derivanti da un calo di attività determinato dall’ingresso di nuovi competitors nel mercato del settore oilfield, determinando una situazione di difficoltà che l’azienda di Spoltore non poteva ignorare, se non rischiando di entrare in una crisi ben più profonda dell’attuale. E così, dopo aver fatto ricorso alla Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria, oggi ha proposto, dopo aver consultato i sindacati, di attivare una procedura di CIGS  a partire dal 25 marzo  e per un periodo di 12 mesi, per 33 dei 339 dipendenti, verificando, compatibilmente con le esigenze produttive, la possibilità di osservare un regime di rotazione per i lavoratori coinvolti. Non solo. L’azienda si è anche impegnata ad anticipare alle maestranze, ad ogni scadenza mensile, il 100% di quanto ad essi dovuto dall’INPS per la CIGS e a realizzare percorsi formativi attraverso Fondimpresa, per adeguare le professionalità alle mutate condizioni produttive.