BREVI

MONTESILVANO. TERRENI ABBANDONATI, MULTE SALATE

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

813

    

MONTESILVANO. Si inaspriscono le sanzioni da parte dell’amministrazione comunale per i proprietari di terreni in stato di incuria e di abbandono. Dalle 148 euro, le contravvenzioni per gli inadempienti salgono a 300 euro.
Raccolto un trasversale consenso tra i consiglieri, l'Amministrazione ha incaricato l’assessore Vittorio Iovine di verificare la possibilità di inasprire la sanzione. All'esito di una ampia valutazione sulla normativa di riferimento, il comandante della Pulizia Municipale ne ha segnalato la possibilità,  facendo riferimento al regolamento sul verde, ricevendo in tal senso pieno indirizzo dall'Amministrazione.  Inoltre, se il proprietario, dopo essere stato sanzionato, continuerà ad assumere un atteggiamento di inerzia e non provvederà alla pulizia del terreno nei tempi previsti dal provvedimento, sarà il Comune a ripristinare uno stato decoroso dell’appezzamento, addebitando all’obbligato inadempiente tutte le spese sostenute.
«L’innalzamento della sanzione - dichiara Iovine - si colloca nel più generale programma di recupero del decoro urbano, fortemente voluto dal nostro Sindaco di Mattia, ed intende dare un giro di vite all'incuria che taluni mostrano nella gestione delle proprie aree verdi. Non si esclude di valutare un ulteriore innalzamento sanzionatorio laddove gli effetti non siano quelli attesi. Il rispetto degli altri si misura anche dalla cura delle proprie cose, quando queste possono essere origine di fastidio per la collettività».