BREVI

MINISTERO IN RITARDO PER GLI AMMORTIZZATORI IN DEROGA: OLTRE 5.000 LAVORATORI IN ATTESA

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1088


ABRUZZO. Nonostante i ripetuti interventi messi in campo dalle Regioni e dalle organizzazioni territoriali e nazionali di Cgil Cisl e Uil, fino ad oggi il ministero del lavoro non ha ancora emanato i decreti autorizzativi relativi agli ammortizzatori sociali in deroga per il 2013, in modo da consentire all’Inps l’anticipazione delle indennità a favore dei lavoratori.
«Evidentemente», scrive la Cgil Abruzzo, «il Ministero non percepisce che il blocco dei pagamenti sta determinando un fortissimo disagio tra i lavoratori, molti dei quali percepiscono un sussidio mensile appena superiore a 500 euro. Una somma modesta e tuttavia indispensabile a molte famiglie, un sostegno al reddito che dovrebbe convincere ad accelerare l’iter autorizzativo senza accumulare ulteriori ritardi.
Per queste ragioni la Cgil Abruzzo chiede a tutte le istituzioni di intervenire nei confronti del ministero affinché firmi i decreti e ripristini la normalità almeno dell’erogazione del sussidio. Per parte nostra ci limitiamo a ricordare che in Abruzzo oltre 5.000 lavoratori e le loro famiglie sono aiutati dalla cassa integrazione in deroga e dalla mobilità in deroga».