BREVI

PARCHI, STRATEGIA CONTRO L'AVVELENAMENTO DELLA FAUNA IN ITALIA

Convegno a Roma

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

725





ASSERGI. Il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga con il convegno “Strategia contro l'avvelenamento della fauna in Italia”, pone all’attenzione pubblica nazionale il problema dell’uso illegale di bocconi avvelenati contro la fauna selvatica e gli animali domestici. Il convegno, organizzato dall’Ente Parco nell’ambito delle attività del progetto comunitario Life “Antidoto”, si terrà a Roma giovedì 28 febbraio presso l’Auditorium del Ministero della Salute.

I lavori partiranno dall'analisi della normativa vigente e dalle esperienze maturate in Italia e in Spagna da parte di quanti sono a vario titolo impegnati sul campo nella lotta all’uso del veleno e che, pertanto, ben conoscono gli ostacoli tecnici, legislativi, burocratici ed umani che rendono problematica l'individuazione dei responsabili. Si parlerà inoltre della straordinaria esperienza rappresentata dai Nuclei Cinofili Antiveleno (NCA) e dell’insostituibile ruolo che svolgono nella lotta all'uso del veleno. Primo in Italia grazie al progetto ANTIDOTO, il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga ha attivato tali unità tre anni orsono, in collaborazione con il CTA del Corpo Forestale dello Stato.