CARABINIERI

FINTO MARESCIALLO TENTA DI TRUFFARE UFFICIO POSTALE, DENUNCIATO

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

742


CRONACA. PESCARA.  Fingendo di essere un maresciallo dei carabinieri ha tentato di truffare il direttore di un ufficio postale del pescarese. L’uomo però non l’ha passata liscia ma è stato scoperto dalla polizia postale e denunciato. Protagonista della vicenda e' un 32enne di Caserta. Questi i fatti. L'uomo ha contattato telefonicamente il direttore dell'ufficio postale di Picciano e si e' presentato come il maresciallo della stazione dei carabinieri di Collecorvino.
Ha spiegato che il figlio aveva avuto un incidente, finendo in ospedale con 30 punti di sutura alla testa, e di avere bisogno di soldi. Ha chiesto quindi al direttore di fargli un versamento sulla carta Postepay della moglie, annunciando che poi sarebbe passato in ufficio per portare i soldi. Per qualsiasi necessita' ha lasciato il suo numero di telefono. Il direttore, insospettito dalla richiesta e sapendo che il vero maresciallo era in ferie, ha preso tempo e non ha versato soldi ma ha sporto denuncia alla polizia postale. Le indagini hanno consentito di accertare che il finto maresciallo era in realta' un casertano, gia' denunciato in passato per aver usato lo stesso stratagemma in provincia di Bari ai danni di un ufficio postale.