BREVI

BANCAROTTA SS LANCIANO CALCIO, RINVIO A GIUDIZIO PER 8 PERSONE

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1231

 

LANCIANO. Il gup di Lanciano, Francesco Marino, ha rinviato a giudizio per bancarotta i rappresentanti della SS Lanciano Calcio dichiarata fallita il 4 aprile 2008 per un debito di circa 2 milioni di euro. Al processo, che prendera' il via il prossimo 3 aprile, figurano imputati i gestori dell'ex SS Lanciano Calcio: l'ex presidente Paolo Di Stanislao, la moglie Patrizia Bernardi Patrizi, Paolo Massari, Antonio Alimonti, Giuseppe Ielo, tutti di Roma, Gino Sammarco e Alfredo Di Paolo, di Teramo, quali legali rappresentanti della societa', intermediari e dipendenti. Anche l'ex presidente della SS Lanciano calcio predecessore di Di Stanislao, Riccardo Angelucci, e' stato rinviato a giudizio per una presunta distrazione di fondi per 210 mila euro, quali proventi della vendita alla Lucchese dell'attaccante Francesco Di Gennaro.