BREVI

CORPO FORESTALE «ALLO SBANDO». GIOVEDì LA PROTESTA

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1257


ROMA. LA MANIFESTAZIONE. Il prossimo 13 dicembre alle ore 10 in occasione della festa del Corpo forestale dello Stato presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma, il sindacato nazionale Forestale, rappresentativo del 20% del personale sindacalizzato, scenderà in piazza per manifestare tutto «lo sdegno per diritti sindacali acquisiti e puntualmente calpestati, per la gestione clientelare della dirigenza e per l’annuario di fondazione differito dal Capo del Corpo dal 15 ottobre al 13 dicembre per “motivi di opportunità”». «Il Corpo forestale è allo sbando», continua il sindacato. «Vengono chiesti enormi sacrifici al personale della periferia che svolge faticosamente, in sott’organico, senza fondi e senza mezzi, tutti i compiti di polizia di prossimità e rurale, mentre il Capo del Corpo per ben due volte viene condannato dalla Corte dei Conti per danno erariale. Si bandiscono con estrema puntualità concorsi per posti riservati ai funzionari interni con accesso alla qualifica da dirigente (colonnello) o da dirigente superiore (generale), mentre "la truppa" deve attendere decine di anni per poter partecipare a concorsi per miseri avanzamenti, banditi poi con una confusione tale che solo il Tar riesce a dirimere».