BREVI

SERVIZI SOCIALI SOSPESI A CERMIGNANO:«LA REGIONE NON PAGA»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

651



TERAMO. La Regione Abruzzo non paga l’Unione dei Comuni di Cermignano che, a sua volta, non paga il consorzio di cooperative che svolge i servizi sociali e le lavoratrici sono senza stipendio da 5 mesi.

Le risorse che la Regione Abruzzo deve all’Unione dei Comuni di Cermignano ancora non arrivano, e intanto gli operatori continuano a lavorare senza stipendio e ad anticipare, addirittura, le spese per la benzina.

Dal canto suo, il Consorzio Pegaso, il 21 novembre, ha chiesto per l’ennesima volta il pagamento delle fatture di luglio, agosto, settembre e ottobre 2012 e ha messo in mora l’Unione dei Comuni e ha annunciato la sospensione dei servizi sociali a partire dal 3 dicembre prossimo.  Anziani, bambini con disabilità, minori con problemi psichici rimarranno senza assistenza.
La FP CGIL e la Fisascat CISL denunciano la situazione perché «non è possibile continuare a lavorare in una situazione diventata intollerabile».