BREVI

BCCMARSICA, ASSEMBLEA PUBBLICA A LUCO DEI MARSI

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3460

BCCMARSICA, ASSEMBLEA PUBBLICA A LUCO DEI MARSI



AVEZZANO.       Continua il viaggio promozionale della nascente Banca di Credito cooperativo della Marsica nei Comuni del circondario di Avezzano.  Giovedì 22 novembre, alle 21, in Piazza Umberto 1° a Luco dei Marsi, nella sala dell’ex municipio, il comitato promotore composto da Carmine Silvagni (Presidente), Francesco D’Angelo (Vice), Domenico Contestabile, Antonio Del Boccio, Roberto Mecozzi e Liberato Taglieri, incontrerà amministratori, aziende, associazioni di categoria e cittadini del centro fucense per illustrare le opportunità e le finalità della costituenda banca legata al territorio.

     Il costituendo Credito Cooperativo della Marsica, composto da soci espressione del territorio appartenenti a ogni categoria sociale e professionale, quindi, mira a creare il rapporto diretto con piccoli e medi clienti della Marsica che non trovano risposta dalle super-banche con la plancia di comando in altre zone d’Italia. La Bcc, infatti, è una società  cooperativa a mutualità  prevalente e massima espressione del  localismo, ha l’obbligo, per legge, di destinare non meno del 50% degli affidamenti ai  soci; e di impiegare il 95% del denaro raccolto nel territorio; i soci devono risiedere o operare o avere interessi economici nella zona  di competenza; le condizioni economiche praticate sono, per i clienti e prioritariamente  per i soci,  migliori e più vantaggiose rispetto a quelle ottenibili sul  mercato; per i soci è prevista la possibilità  di ricapitalizzazione delle azioni e la corresponsione di dividendi, però, di importo non superiore a 2,5 punti  in più del rendimento dei buoni fruttiferi postali; la Bcc opera per lo sviluppo della Comunità locale, per la sua crescita  economica, sociale e culturale, ed è la massima espressione della democrazia  socio-economica per il principio "una testa, un voto"; la Bcc, autonoma e indipendente, è inserita in un sistema federativo di  Banche di Credito Cooperativo.