BREVI

SEVEL ATESSA, CASSA INTEGRAZIONE PER UNA SETTIMANA

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3632

ATESSA. Gli operai della Sevel di Atessa in cassa integrazione dal 29 ottobre al 5 novembre. Lo ha detto la Fiom-Cgil. La misura prevede 40 ore di cassa integrazione e rientra nelle norme previste dal nuovo contratto Fiat. La decisione,dice il sindacato, «dipende da un rallentamento del mercato e da un calo di ordini (3.000 veicoli in meno). Ma a farne le spese saranno i lavoratori». Ai dipendenti in cassa integrazione non sarà pagata la festività del primo novembre (che invece sarà coperta dall’Inps come un giorno di cassa integrazione, e non per intero, come un giorno di festività). Inoltre, a copertura delle 40 ore le maestranze dovranno utilizzare le ferie maturate fino ad ottobre 2012. «La Sevel grazie al contratto vergogna», ha detto Fiom, «risparmierà. Il calo degli ordini lo pagheranno per intero le lavoratrici ed i lavoratori, mentre l’azienda scaricherà sullo stato sociale quindi sul’Inps tutti i costi relativi al pagamento di 6200 giornate di festività». Fiom ha chiesto all’azienda il pagamento per intero, ai lavoratori, della festività del primo novembre e l’utilizzo solo delle ferie dell’anno precedente per coprire le 40 ore di cassa integrazione.