BREVI

Pollutri, fogna a cielo aperto. «E la Sasi non fa niente»

Al via un’ azione legale contro la società

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1529

POLLUTRI. Una fogna a cielo aperto. Pollutri,via Colleromano, a pochi passi dal centro abitato. E’ qui che la rottura della fogna che raccoglie gran parte degli scarichi del centro urbano ha dato vita ad uno stagno a cielo aperto con sversamento di liquami h 24.

Da mesi gli abitanti di quell’area assistono inermi allo spettacolo: uno stagno diventato abbeveratoio per cinghiali. A descrivere la situazione è l’avvocato Vittorio Desiati. I proprietari di quelle terre lo hanno scelto per una azione giudiziaria contro la S.A.S.I. s.p.a. la società che gestisce la rete fognante e che finora non ha fatto nulla per rimediare agli inconvenienti che hanno ormai superato i profili del mero episodio per assumere quelli di un danno gravissimo alla igiene e salute pubblica. A nulla sono servite le decine di solleciti inoltrate dal Comune di Pollutri alla S.A.S.I. s.p.a.. Il Tribunale di Vasto ha già nominato un consulente tecnico d’ufficio per i sopralluoghi del caso e l’esame della situazione. Il tutto è stato segnalato anche ai competenti uffici di tutela ambientale ed igienico-sanitaria.