BREVI

Operativa la nuova stazione elettrica di Collarmele

Investimento da 7 mln di euro

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

987

ENERGIA. COLLARMELE. Funzionale alle energie rinnovabili e in grado di migliorare notevolmente la sicurezza della rete elettrica locale in alta tensione. Sorge nel comune di Collarmele, in provincia di L’Aquila, la nuova stazione elettrica di Terna, entrata in servizio nei giorni scorsi dopo 3 anni di lavori.

La struttura, rimessa a nuovo con un investimento di 7 milioni di euro grazie all’impiego di 8 imprese locali coinvolte nei cantieri, è stata autorizzata dalla Regione Abruzzo e collega alla rete elettrica nazionale l’energia “pulita” prodotta dal parco eolico “Marsica 2”, della potenza di 12 MW (6 pale a Cerchio e Collarmele).
Il restyling della stazione elettrica di Collarmele – che attualmente occupa una superficie di 10mila metri quadrati, di cui quasi un quinto di area a verde – si è reso necessario per ammodernare lo storico impianto di produzione eolica, risalente agli anni ’90 e composto allora da 7 aerogeneratori capaci di produrre energia pulita per 1,75 MW.
Con questo nuovo assetto, più efficiente e affidabile, la stazione apporterà notevoli benefici per il sistema elettrico locale: consentirà di incrementare la sicurezza di funzionamento della rete regionale a 150 kV, favorendo anche il transito dell’energia prodotta dagli impianti eolici e fotovoltaici.
La stazione elettrica è predisposta per allacciare alla rete altri impianti rinnovabili della zona, che si andranno ad aggiungere al già operativo “Marsica 2”.
Nell’area insistono infatti molte industrie, soprattutto agroalimentari, e impianti fotovoltaici.