BREVI

Scoperti tre evasori totali nel Chietino

Scovati 2,5 milioni di euro mai dichiarati

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3488

CRONACA. CHIETI. La Guardia di Finanza della Compagnia di Chieti ha ricostruito e constatato un'evasione fiscale a imposte dirette e Iva per un imponibile complessivo superiore ai 2,5 milioni di euro.

 Tre società del Chietino, attive nei settori commercio di autoveicoli, trasporto su strada e ristorazione, sono risultate evasori totali, in quanto sconosciute all'erario. In assenza di documentazione contabile, nascosta o distrutta, i redditi degli imprenditori sono stati ricostruiti attraverso accertamenti bancari: le persone fisiche coinvolte nelle attività economiche risultavano il più delle volte prive di redditi, ma con un alto tenore di vita. I tre responsabili dell'evasione sono stati denunciati all'Autorità Giudiziaria per reati tributari. Nei loro confronti è stato proposto il sequestro preventivo per equivalente di beni mobili e immobili. Dall'inizio dell'anno la Finanza di Chieti ha accertato redditi sottratti all'imposizione fiscale per oltre 30 milioni di euro.
Dall'inizio dell'anno sono stati evasi in provincia di Chieti oltre 30 milioni di euro. E' quanto accertato dai controlli della Guardia di Finanza di Chieti in questi primi 5 mesi del 2012. L'anno scorso, invece, è stata rilevata un'evasione fiscale pari a 270 milioni di euro solo in provincia di Chieti.