BREVI

Morto l’onorevole Alvaro Jovannitti

Operaio e leader carismatico, senatore e amministratore de L’Aquila negli anni ‘70

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1619

L’AQUILA. E’ morto ieri l’onorevole Alvaro Jovannitti dopo una lunga malattia. Era nato il 20 agosto 1933 a Paganica (L'Aquila).

Cinquanta. Figura storica della sinistra aquilana, consigliere comunale dell’Aquila e parlamentare (senatore e deputato), leader carismatico, persona di grande umanità e affabilità, un galantuomo, negli anni Settanta fu tra gli esponenti politici più avvertiti nell'apertura del dialogo con i cattolici. Con l'amministrazione del sindaco Tullio de Rubeis al Comune dell’Aquila, la Dc e i partiti alleati (Psi, Pri, Psdi) avviarono con il Pci una stagione di confronto e di scelte amministrative di grande respiro per la città capoluogo d’Abruzzo. Sebbene all'opposizione, il Pci ebbe un ruolo importante nella pianificazione urbanistica e in altre rilevanti iniziative, come la creazione delle municipalizzate e dei Consigli di Quartiere e Frazione che aprirono la città a un’ampia partecipazione popolare.
Sono stati gli anni più importanti per lo sviluppo dell’Aquila, per la qualità ed il livello della proposta politica. Quel dialogo, iniziato cinque anni prima, nel 1975 portò alla prima amministrazione di centrosinistra in Italia con il Pci nella maggioranza, ma non in Giunta.