BREVI

Arrestati per furto tornano liberi ma devono cercare lavoro

Gip Sulmona non revocherà obbligo della firma se non cambieranno vita

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

816

CRONACA. CASTEL DI SANGRO. Di giorno dovranno darsi da fare per cercare un lavoro mentre dalle 21 dovranno rimanere in casa fino al mattino dopo.

Così nel dispositivo con cui il Gip di Sulmona ha convalidato l'arresto per furto aggravato di quattro italiani ed un romeno scarcerandoli subito dopo e applicando la misura cautelare dell'obbligo di firma che non sarà revocata fino a quando non avranno dimostrato di avere cambiato vita. I quattro erano stati sorpresi dai carabinieri la scorsa notte a rubare piastre metalliche per i binari, da un deposito di proprietà della società Sangritana, nei pressi della stazione ferroviaria di Castel di Sangro. Si tratta di Eddy Di Rocco, 21 anni, Marco Di Loreto (22), Tommaso Razzante (20), tutti del posto, e di Costantin Mercas (32), domiciliato ad Alfedena. Oggi pomeriggio la decisione del Gip.