BREVI

Cinque denunce per truffa all’Inps

Ogni assegno percepito indebitamente valeva 600 euro

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2842

CRONACA. CASTIGLIONE MESSER MARINO. I cittadini, residenti in Argentina, tornavano a Fraine per ricevere l’assegno.

Questa mattina, nel corso di una complessa attività di indagine su illecite riscossioni di assegno sociale Inps, i carabinieri di Castiglione Messer Marino diretti dal luogotenente Roberto Spano, hanno deferito in stato di libertà alla Procura di Vasto per indebito percepimento di erogazione cinque cittadini di Fraine, dai 70 agli 87 anni. Questi, da diversi anni residenti in Argentina, tornavano a Fraine, loro paese d’origine, per acquisire la residenza per poi poter percepire l’assegno sociale. Subito dopo sono tornati in Argentina, dove tuttora vivono, continuando a riscuotere l’assegno in questione (circa 600 euro) che viene mensilmente versato loro su conto corrente italiano. La normativa prevede la sospensione dell’assegno in caso di permanenza all’estero per un periodo superiore ad un mese. Decorso un anno dalla sospensione, le sedi competenti dispongono la revoca del beneficio.