BREVI

Carnevale, a Teramo divieti rigidi per gli “scherzi”

Una ordinanza del sindaco vieta l’utilizzo in pubblico di palle, manganelli e altro

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1419

CRONACA. TERAMO. Il Sindaco di Teramo ha emanato una Ordinanza con la quale dispone, per il periodo da lunedì 20 a mercoledì 22 febbraio 2012, il divieto di utilizzare impropriamente gli articoli carnascialeschi atti ad offendere, quali: palle da lancio semirigide, mazze medievali in plastica, manganelli e martelli in gomma rigida, congegni per lancio di materie imbrattanti e pericolose, nonché giocattoli a base di polvere pirica.

 Oltre ciò, è vietato l’uso improprio in luoghi pubblici o aperti al pubblico, di bombolette spray di qualsiasi natura, il cui contenuto può arrecare danno a persone e cose.
E’ regolarmente consentito l’uso di coriandoli o di altro materiale impermeabile.
I contravventori saranno puniti con una sanzione amministrativa pecuniaria da 25,00 euro a 500,00 euro.
Gli agenti della Polizia Municipale e gli altri Agenti della Forza Pubblica sono incaricati della sorveglianza del rispetto delle disposizioni impartite.