BREVI

Damiani e Di Odoardo arrivano all’Arta

La nomina valida fino alla fine del mandato di Amicone

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3968

CRONACA. PESCARA. Giovanni Damiani è il nuovo direttore tecnico dell'Arta. Biologo, già direttore generale dell'Anpa (Agenzia Nazionale pe la Protezione dell'Ambiente). In passato, personaggio politico piuttosto noto, ma ormai defilato da diversi anni e dedito, anche come funzionario A
PESCARA. Giovanni Damiani e Luciano Di Odoardo sono rispettivamente il nuovo direttore tecnico e il nuovo direttore amministrativo dell’Arta Abruzzo, nominati nei giorni scorsi con apposite delibere del Direttore generale Mario Amicone.
Damiani è pescarese, ha 62 anni e vanta un’esperienza ed una competenza specifica ultraquinquennale nella direzione di strutture pubbliche e nella direzione di servizi complessi, avendo svolto l’incarico di Direttore generale di ANPA (Agenzia Nazionale Protezione Ambientale) e di dirigente presso il Comune di Pescara, oltre che di componente della Commissione Nazionale di Valutazione Impatto Ambientale. E’ dipendente dell’Agenzia regionale per la tutela dell'ambiente dall’agosto 2009 ed è docente di ecologia applicata, chimica ambientale e bioindicatori presso l’Università della Tuscia di Viterbo.
Di Odoardo, di origine aquilana, è del ’45 e ha lavorato presso il Comune di Milano, l’ULSS di Ortona e la Asl di Chieti; da settembre 2002 ad aprile 2003 e da settembre 2004 a gennaio 2005 è stato Direttore Amministrativo dell’Azienda sanitaria locale teatina.

In base alla legge regionale 64 del ’98, istitutiva dell’Arta, il direttore tecnico e il direttore amministrativo dell’Arta sono assunti con rapporto a tempo pieno e di durata pari a quella del direttore generale.