Genio civile, il consiglio provinciale di Pescara se ne occuperà a fine anno

L'applicazione della legge sarebbe stata rinviata a fine anno

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1243

 

CRONACA. PESCARA.Voglio rassicurare i consiglieri Andrea Di Meo e Angelo Faieta, l’intero consiglio provinciale e tutti coloro che sono direttamente o indirettamente interessati alla questione, che l’applicazione della legge relativa al Genio civile è stata rinviata alla fine di quest’anno».  Lo annuncia il presidente della Provincia di Pescara Guerino Testa che venerdì scorso ha ottenuto rassicurazioni in tal senso dall’assessore regionale Gianfranco Giuliante e dal presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi. Un incontro per discutere proprio della nuova normativa si è svolto a L’Aquila e ha visto la partecipazione dei quattro Presidenti di Provincia, spiega Testa, che hanno seguito la vicenda sin dall’inizio. «In un primo momento abbiamo ottenuto, nei mesi scorsi, un rinvio alla fine di gennaio. E qualche giorno fa è stato concordato un altro rinvio, ben sapendo che l’attuazione della normativa comporterebbe numerosi disagi. Il dialogo delle Province con la Regione ha avuto un effetto immediato e mi auguro che entro la fine dell’anno riusciremo a dare altre notizie positive su questo fronte».