Pescara, Abruzzo e rom al centro di un convegno. «più integrazione»

Conoscere meglio per non temere le diversità

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1372


PESCARA. Il 20 gennaio alle ore 15.00 presso la sala polifunzionale parrocchia Madonna del Fuoco si terrà il Convegno “Tra passato presente e futuro: discriminazione_integrazione@legalità. rom”. Un tavolo di confronto sul problema dell’ integrazione culturale della popolazione rom presente sul territorio abruzzese e molisano.
L’evento che vedrà la partecipazione del Centro Ciliclò, la Federazione Romanì, la fattoria sociale Bravalipè, l’ Arcidiocesi Pescara-Penne (Caritas diocesana), l’ associazione Rom Sinti@politica sarà presenziato da autorità religiose come Don Marco Pagniello direttore della Caritas diocesana, politiche, come il direttore generale Unar della Presidenza del Consiglio dei Ministri Massimiliano Monnanni ed esperti, il pedagogo Alain Goussot docente all’ Università degli studi di Bologna.
Il problema al centro del dibattito riguarda la mancanza di vere e proprie politiche di integrazione della minoranza romanì composta da diverse comunità rom (italiana, kosovara e romena)ed alcune famiglie rom di Macedonia e Bulgaria. In Abruzzo e Molise dove la minoranza è presente, secondo le associazioni organizzatrici, «non è mai stata attivata una programmazione politica di integrazione culturale. L’indifferenza politica, la generalizzazione ed estremizzazione del disagio, hanno favorito emarginazione e odio razziale».
«Noi abbiamo sempre agito per integrare i rom», precisano i comitati organizzatori, «per questo abbiamo portato alla luce progetto di Welfare Comunity Ciliclò che ha come scopo creare una fondazione di famiglie romper sostenere la loro cultura». Durante il convegno verrà presentato il progetto di Welfare Comunity e saranno toccati temi importanti come: la popolazione romanì ed i casi Abruzzo e Molise, una strategia per i rom, l’etica della responsabilità tra legalità e giustizia dispositivi legislativi contro la discriminazione e molto altro. Il Convegno che avrà inizio alle 15.00 si concluderà alle 18.00 con un buffet.