Droga, in manette un barman di Manoppello

Da diversi giorni i carabinieri di Popoli e Manoppello lo stavano pedinando.

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2684

Droga, in manette un barman di Manoppello




SAN GIOVANNI TEATINO. A far insospettire i militari e stato il continuo andirivieni di tossicodipendenti dall’abitazione di P.L. 29 anni, pregiudicato. Alle 21 di ieri i militari lo hanno fermato  mentre stava rientrando presso la casa dei genitori, a San Giovanni Teatino. I carabinieri hanno ritrovato nella sua automobile 35 grammi di cocaina  e lo hanno arrestato. Il giovane, secondo la ricostruzione degli inquirenti dall’inclinazione violenta, già in passato, era stato tratto in arresto dai carabinieri di Chieti per droga. Nel 2009 il ragazzo era stato denunciato da entrambi genitori per maltrattamenti in famiglia. I coniugi hanno raccontato agli investigatori che il figlio aveva iniziato ad assumere cocaina da circa cinque anni e che da quel momento, nonostante i vani tentativi compiuti dai due, anche mediante l’ausilio di strutture specializzate, di disintossicare il figlio, questi era diventato violento e avrebbe danneggiato più volte anche la loro casa. Il Tribunale di Chieti ha emesso un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare nei confronti del giovane, ma quest’ultimo è stato denunciato per inosservanza. Nel 2010, l’ex convivente lo ha denunciato per atti persecutori.