Ad Atessa torna San Pompilio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

983

CRONACA. ATESSA - Quest’anno i tradizionali festeggiamenti in onore della Vergine Addolorata e di San Pompilio Maria Pirrotti saranno arricchiti di evento molto importante: il Giubileo Pompiliano 1710-2010, in occasione del terzo centenario della nascita del Santo delle Scuole Pie.  Per tale evento la città sangrina accoglierà l’Urna contenente il corpo di San Pompilio, nei giorni dal 17 al 19 settembre.  Nella serata di venerdì 17, infatti, vi sarà una fiaccolata da Piazza Garibaldi fino alla Cattedrale di San Leucio.  Sabato 18 le Sacre Reliquie saranno esposte nella Chiesa dell’Addolorata, in cui ha sede la Confraternita di M. SS. Addolorata che fu fondata proprio da S. Pompilio. La manifestazione avrà termine domenica 19, con la solenne processione per le vie del centro storico.  San Pompilio trascorse molti anni della Sua vita terrena in molte città d’Abruzzo, fra cui Chieti, Ortona e Lanciano, tanto da essere chiamato “l’Apostolo degli Abruzzi”.  Proprio durante il suo soggiorno nella nostra regione, Egli amava recarsi spesso in Atessa, dove sono rimasti molti segni del Suo apostolato. L’Urna, proveniente dal Santuario di Campi Salentina (LE), era già stata in Atessa nel 1966, in occasione del bicentenario della morte. 14/09/2010 14.54