RIPRENDONO A CHIETI LE LEZIONI DELLO PSICHIATRA FAGIOLI

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3229

 PSICHIATRIA. CHIETI. Riprendono sabato, per il decimo anno consecutivo, le lezioni dello psichiatra Massimo Fagioli all'Universita' di Chieti-Pescara con due novita' editoriali:  la raccolta in 'Il Pensiero Nuovo' delle lezioni svolte nel 2004 nell'ateneo abbuzzese e la presentazione sette giorni dopo, il 19 marzo, di 'Istinto di Morte e Conoscenza' nella versione tedesca ‘Todestrieb und Erkenntnis’ alla Fiera del Libro di Lipsia. Il capolavoro teorico di Fagioli 'Istinto di Morte e Conoscenza' - frutto di lunga ricerca iniziata nei primi anni '60 nel confronto diretto con i malati di mente e raccontata nelle seguitissime lezioni - uscito nel 1970 ha, di fatto, fondato la psichiatria svelando l’origine della malattia mentale: la pulsione di annullamento e con essa aperto una possibile cura e guarigione nella prassi chiamata Analisi Collettiva. Cadde cosi’ quarant’anni fa il tabu’ della inaccessibilita’ alla conoscenza umana  dell’inconscio, ossia del 'pensiero non cosciente'.   “L’inconscio? Non è il vaso di Pandora che contiene tutti i mali del mondo. Ho sempre inteso il ‘non cosciente’, come non conosciuto, ma non inconoscibile: si può conoscere benissimo”, sostiene Fagioli nel suo undicesimo libro ‘Il pensiero nuovo’ edito da 'L’Asino d’oro’. 10/03/2011 9.23