Vetrina agenzia pompe funebri spaccata a San Salvo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

705

CRONACA. SAN SALVO. Ignoti spaccano la vetrina di una ditta di onoranze funebri e, a San Salvo (Chieti), si comincia a sospettare l'avvio di una "guerra" tra imprese rivali. A denunciare l'episodio, oggi, e' stato Vitale Fabrizio, titolare dell'omonima agenzia. Questa mattina, all'apertura del locale, ha trovato la vetrina in frantumi e una fioriera di porcellana danneggiata. «E' la terza volta che succede - confida l'imprenditore - la seconda in meno di un mese. Se a questo aggiungiamo la cassetta della posta scardinata, un carro funebre graffiato e altri dispetti, come la copertura del logo della mia ditta all'obitorio dell'ospedale di Vasto (Chieti), vuol dire che c'e' qualcuno che vuole intimidirmi. E' una vergogna, perche' lavoro da un anno a San Salvo e non ho mai pestato i piedi a nessuno». L'uomo ha presentato oggi una denuncia ai carabinieri della compagnia di Vasto che hanno avviato le indagini. A San Salvo, cittadina di quasi ventimila residenti, operano attualmente quattro imprese di onoranze funebri. 02/02/2011 18.22