Immigrazione. Avezzano, villa confiscata occupata dagli immigrati

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1512

CRONACA. AVEZZANO. Una villa alla periferia di Avezzano, confiscata qualche tempo fa e di recente assegnata ad un' associazione Onlus, è stata occupata abusivamente da cittadini extracomunitari che vivevano in condizioni igienico sanitarie disumane. La scoperta è stata fatta dai Carabinieri della Compagnia di Avezzano oggi alle prime luci dell'alba, nel contesto di una vasta operazione contro il lavoro nero e l'immigrazione clandestina disposta dalla Prefettura dell'Aquila. Hanno partecipato oltre cento uomini, tra Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, Ispettori dell'Agenzia delle Entrate, Inail e Inps. In particolare i carabinieri hanno trovato, sempre nella villa confiscata, sette cittadini extracomunitari irregolari e vari tipi di droga. Ulteriori particolari saranno resi noti nel pomeriggio. 08/09/2010 12.19