L’arcivescovo Tommaso Valentinetti eletto presidente Ceam

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1093

RELIGIONE. LANCIANO.  L'arcivescovo di Pescara-Penne, Tommaso Valentinetti, è stato eletto oggi nuovo presidente della conferenza episcopale abruzzese e molisana (Ceam), in sostituzione di Carlo Ghidelli, ex arcivescovo di Lanciano-Ortona, presidente per due mandati. Valentinetti, nato ad Ortona  l'11 agosto 1952, è stato dal 2004 ad oggi, vice presidente della Ceam. Valentinetti è stato ordinato presbitero il 25 giugno 1977 nell'arcidiocesi di Lanciano-Ortona, sua diocesi di origine, all'età di 24 anni ed è stato ordinato vescovo della diocesi di Termoli-Larino il 20 maggio 2000, all'età di 47 anni. Il suo motto episcopale è: "In verbo Domini" (Nella parola di Dio). Dal 4 novembre 2005 è arcivescovo metropolita dell'arcidiocesi di Pescara-Penne. Valentinetti nel settembre 2002 è stato nominato dal Consiglio Permanente della Conferenza Episcopale Italiana presidente di Pax Christi Italia (Movimento cattolico internazionale per la pace), incarico che gli è stato rinnovato per un secondo mandato fino al novembre 2009. Nel settembre 2005 è diventato membro della Commissione episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace. 04/01/2011 14.33