Rifiuti, Caramanico (Pd) «inutilizzati 25 milioni di euro per gli impianti»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

810

POLITICA. ABRUZZO. «Venticinque milioni di euro destinati agli impianti per i rifiuti giacciono inutilizzati a causa dei colpevoli ritardi di Chiodi che, invece di scagliare accuse prive di fondamento agli ambientalisti, farebbe meglio a rinunciare a uno dei suoi 25 incarichi». A parlare il consigliere regionale del Partito Democratico, Franco Caramanico, il quale in una nota sottolinea come la giunta Chiodi abbia ereditato in materia di rifiuti «una programmazione chiara e carica di risultati e, soprattutto, una dotazione di fondi, pari a 25 dei 36 milioni di euro inseriti nel Piano di tutela ambientale, con i quali avrebbe dovuto dare il via al programma di ammodernamento e potenziamento degli impianti di smaltimento. Ma nulla di questo è stato fatto. In realtà – continua Caramanico - il disegno del Governatore è quello di arrivare alla realizzazione del termovalorizzatore come momento centrale dello smaltimento dei rifiuti, mettendo in secondo piano quelli che erano i passaggi chiave della programmazione regionale: la raccolta differenziata e la diminuzione della produzione». Caramanico, infine, osserva che «affermare come fa Chiodi che garantire lo smaltimento dei rifiuti è la vera questione morale, credo sia quanto mai inopportuno». 26/11/2010 16.27