Corteo anti Gelmini, 6 giovani denunciati a Lanciano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1086

LANCIANO. Sono costati una denuncia alla magistratura la protesta di sei studenti contro la riforma Gelmini. Giornata movimentata, infatti, per sei alunni dell'istituto superiore "Cesare De Titta" di Lanciano che questa mattina hanno partecipato al corteo che si è snodato per le vie del centro cittadino. Quattro sono accusati di interruzione di pubblico servizio per aver tentato di coinvolgere nella manifestazione alcuni colleghi del liceo scientifico e aver interrotto quindi le lezioni. Altri due, invece, dovranno rispondere di danneggiamenti perchè avrebbero bloccato le serrature delle porte della scuola con del silicone e con alcune catene e affisso abusivamente dei manifesti. Questi ultimi due giovani appartengono al gruppo di Forza Nuova e proprio il partito di estrema destra ha preso le loro difese: «gli studenti», spiega il segretario regionale di Forza Nuova Fiorello Mastrocola «non hanno usato colla, ma del nastro adesivo che poteva essere rimosso facilmente. Spero si sia trattato di un episodico eccesso di zelo e non di persecuzione nei confronti di una parte politica». 13/10/2010 16.54