POCA ACQUA, L’ACA CHIEDE AL RUZZO UN AUMENTO DELLA PORTATA

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1094

CRONACA. PESCARA. L’Aca ha chiesto all’acquedotto teramano del Ruzzo di aumentare la portata di acqua potabile che quotidianamente viene erogata all’Azienda. È quanto ha ufficializzato questa mattina la Direzione dell’Azienda Comprensoriale Acquedottistica di Pescara.Attualmente l’acquedotto eroga all’Aca circa 120 litri di acqua potabile al secondo che vanno ad asservire soprattutto i comuni di Silvi, Montesilvano e Città Sant’Angelo. La richiesta di aumento della portata idrica di circa 20 litri in più è stata inoltrata al Ruzzo per permettere ai tecnici Aca di creare un equilibrio idrico tale da evitare che nel futuro i residenti di tali comuni possano risentire di disagi. Proprio il gelo e le rigide temperature della stagione invernale, infatti, hanno determinato un progressivo abbassamento dei livelli dei serbatoi, riduzione che ha causato a sua volta lievi cali di pressione idrica. Grazie alla manovra di integrazione effettuata dal Ruzzo, la quantità di acqua erogata attualmente si aggira intorno ai 140 litri al secondo: in tale modo è stato possibile scongiurare il rischio di eventuali carenze per i prossimi giorni, per cui è già previsto un ulteriore abbassamento delle temperature.13/01/2012 16:02