BENI DISTRUTTI DAL SISMA E TRASLOCHI, IN PAGAMENTO OLTRE 4,2 MLN

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1672

         TERREMOTO. L’AQUILA. Sono in pagamento in questi giorni alcuni indennizzi per i beni mobili distrutti dal sisma e per il rimborso dei traslochi che si sono resi necessari per liberare le case danneggiate dal terremoto e che dovranno essere riparate.Attraverso la tesoreria comunale, il settore Emergenza e Ricostruzione privata del Comune dell’Aquila sta liquidando complessivamente oltre 4 milioni e 200mila euro a oltre 1.350 beneficiari, proprietari di abitazioni classificate E e che avevano chiesto l’indennizzo per i beni mobili danneggiati dal sisma o che hanno sgomberato gli alloggi per favorire la ricostruzione delle case.           Chi, nel formulare la domanda, ha chiesto il bonifico bancario, riceverà i soldi sul conto corrente indicato. Chi ha invece optato per il pagamento per cassa, può ritirare le somme liquidate in una qualsiasi delle agenzie della Carispaq entro il 31 dicembre. Dal 2 gennaio, infatti, il tesoriere del Comune, per ragioni contabili, provvederà a convertire gli importi in assegni circolari, che potranno essere ritirati esclusivamente nella sede Carispaq di via Pescara, complesso di Strinella 88.           Gli elenchi completi dei beneficiari sono pubblicati sul sito internet www.comune.laquila.it, area “Il sisma 2009”, sezioni “Rimborso per il trasloco dei mobili” e “Indennizzo dei beni mobili danneggiati”. 23/12/2011 15:30