PHARD DI MOSCIANO, CIGS DI DUE ANNI PER 60 LAVORATORI

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1462

INDUSTRIA. TERAMO. È stato firmato ieri, a Roma, nella sede del Ministero del Lavoro, l’accordo per la cassa integrazione straordinaria per cessazione di attività in favore dei dipendenti della Phard Spa, azienda del settore tessile con sede a Mosciano Sant’Angelo.  Una boccata d’ossigeno per i 60 dipendenti dell’azienda per i quali, almeno fino ad oggi, la prospettiva era la mobilità e di conseguenza il licenziamento. L’accordo prevede che la Cigs duri 24 mesi (a far data dal 12 dicembre scorso) e che, durante questo periodo, siano effettuati interventi da parte di Regione e Provincia finalizzati al reimpiego dei lavoratori.   Nella sede di Mosciano, da quando la proprietà ha deciso la dismissione, erano infatti rimasti soltanto lo spaccio aziendale e un magazzino con dieci dipendenti in attività. 23/12/2011 09:36