BASKET

Basket. Jesi amara per il Roseto. I padroni di casa si impongono 87-79

Ora 2 match consecutivi in casa per gli abruzzesi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

40

basket




JESI. La Visitroseto.it esce sconfitta col punteggio di 87-79 dal parquet di Jesi, e chiude a quota 3 la striscia di successi consecutivi. E' stata una partita molto intensa, in cui è risultato decisivo l'approccio dei padroni di casa, che hanno segnato la bellezza di 34 punti (con un irreale 11/15 dal campo) nei primi 10'; nel secondo periodo, ottima reazione degli Sharks che trovano anche il sorpasso, ma nella ripresa Davis e Benevelli (che chiude con un 6/9 dall'arco), hanno martellato a ripetizione il canestro decretando l'esito finale dell'incontro. Alla fine, la differenza l'hanno fatta le 11 triple (37% di realizzazione) dei padroni di casa contro le sole 6 (22% di canestri) di Fultz e compagni. In generale, la truppa di coach Cagnazzo ha meritato di portare a casa la partita, mentre i ragazzi di coach Di Paolantonio tornano a casa consapevoli di aver trovato durante la stagione serate migliori.

Alla palla a due, coach Cagnazzo schiera Battisti in cabina di regia, Bowers guardia, Davis e Benevelli ali, Maganza nel pitturato; coach Di Paolantonio risponde con Fultz playmaker, Smith e Casagrande esterni, Amoroso e Sherrod sotto canestro. Davis piazza subito una tripla, Casagrande replica in appoggio, Amoroso opera il sorpasso con 3 liberi ma Bowers firma il 5-5 a 8:33. La guardia USA neroarancio è caldissima e realizza un altro canestro, Benevelli fa centro dalla lunga distanza ma Sherrod e Casagrande riducono le distanze a una sola lunghezza (10-9). Bowers spara dai 6.75, Davis è preciso dalla lunetta ma Fattori risponde dall'arco per il -3, poi Benevelli fa 3/3 a cronometro fermo per il 18-12 a 4:33. Smith si sblocca con ben 6 punti, Benevelli e Maganza rispondono per un complessivo 23-19 a 3:08. Davis e ancora Maganza portano i padroni di casa in doppia cifra di vantaggio, segue un botta e risposta tra Smith e Benevelli per il 32-21. La guardia biancazzurra mette altri 4 punti (13 per lui nel solo 1° quarto), poi Alessandri fa 2/2 dalla lunetta chiude la frazione iniziale sul 34-25.

Fattori apre il terzo quarto appoggiandosi al tabellone, Smith allunga il parziale con 2 liberi, poi Davis muove il punteggio dei suoi prima del canestro di Sherrod e della tripla di un ritrovato Radonijc: 36-34 a 4:57. Maganza e Fultz fanno botta e risposta, uno scatenato Fattori impatta dalla media e in seguito firma il sorpasso ma Bowers, Battisti e Maganza confezionano in risposta un parziale di 6-0 per il 44-40 a 1:44. Piazza manda a bersaglio una tripla, Maganza fa 1/2 dalla lunetta per il 45-43 con cui le squadre tornano negli spogliatoi.

Sherrod su assist di Amoroso segna i primi punti del secondo tempo, Benevelli e Davis rispondono per il +5 Jesi ma il pivot biancazzurro mette il 50-46 a 8:33. Battisti spara da 3, Davis in contropiede, poi è ancora l'ex Yale che firma il 55-48. Benevelli è preciso a cronometro fermo, poi mette la tripla del +12 salendo a quota 20 nello score ma Casagrande sblocca i suoi sul 60-50 di metà periodo. Sherrod fa 1/2 ai liberi, Janelidze risponde con 4 punti in fila e Smith firma il 64-53 a 3:05. Davis da sotto per due volte, ancora Smith a scuotere i suoi con due canestri dalla media e Amoroso fa canestro da 3 da centrocampo sulla sirena del terzo quarto: 68-60 al 30'.

Davis apre l'ultimo periodo con una tripla, Amoroso fa canestro di tabella e poi realizza 2 liberi ma uno scatenato Davis segna altri 5 punti per il 76-64. Mei spara una tripla, Maganza risponde da sotto e Amoroso con una bella giocata firma il 78-69 a 6:11. Benevelli segna l'ennesima tripla, Sherrod e Smith accorciano fino al -8 che dà ancora speranze di vittoria agli ospiti. Bowers trova un canestro importante, Sherrod risponde con l'aiuto del ferro ma ancora l'esterno neroarancio trova ancora il fondo della retina rimettendo 10 lunghezze di distanza: 85-75 a 2:51. Maganza schiaccia in contropiede, Sherrod risponde con la stessa carta e Smith in entrata chiude il match sull'87-79.

Adesso un doppio impegno interno aspetta gli Sharks: il primo è il delicato scontro diretto contro Ravenna, in programma domenica 9 aprile alle ore 18 al PalaMaggetti.



TABELLINO


Jesi: Alessandri 2, Battisti 5, Scali, Maganza 15, Moretti, Janelidze 4, Bowers 11, Vita Sadi, Davis 27, Benevelli 23, Picarelli All: Cagnazzo

Roseto: Smith 25, Cantarini ne, Piazza 3, D'Emilio ne, Fultz 2, Radonijc 3, Fattori 9, Mariani ne, Mei 3, Casagrande 6, Amoroso 12, Sherrod 16 All: Di Paolantonio

Note: Parziali: 34-25, 45-43, 68-60. Jesi: 21/32 da 2, 11/30 da 3, 12/13 ai liberi, 38 rimbalzi (10 offensivi), 26 assist, 12 palle perse, 6 palle recuperate. Roseto: 24/39 da 2, 6/27 da 3, 13/17 ai liberi, 32 rimbalzi (13 offensivi), 17 assist, 10 palle perse, 6 palle recuperate. Usciti per cinque falli: nessuno. Luogo: UBI BPA Sports Center Turno di A2: 27°. Spettatori: 2558

Arbitri: Bongiorni, Caforio, Bramante