BASKET

Basket. Nulla da fare per il Vasto. Falconara passa 68-77

Ora la pausa poi trasferta a Mola

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

12

vasto basket


VASTO. Niente da fare per la BCC Generazione Vincente VASTO Bk nella sfida casalinga con la Sandretto Falconara, 24ª giornata del campionato di serie B. Dopo il primo canestro di Tracchi gli ospiti sono micidiali nel piazzare un break che consentirà loro di condurre avanti la gara fino alla sirena finale. Dopo 7 minuti Falconara è avanti 24-5, poi addirittura 28-7(+21 max vantaggio) con Dipierro (due triple nell’ultimo minuto) che nel finale di quarto riesce ad accorciare sul 13-28 con cui si chiude la frazione. Negli altri tre parziali, poi, sono sempre i vastesi ad imporsi (18-17/19-18/18-14), riuscendo a rendere meno pesante il passivo ed anche ad avvicinarsi ad un soffio dal pareggio in diverse occasioni. Nel secondo quarto il vantaggio degli ospiti resta sulla doppia cifra, nonostante il buon impatto di Grassi sul match (chiude a 14 punti con 4/6 dalla lunga distanza). Nella seconda parte di gara è Dipierro (top scorer per i vastesi con i suoi 18 punti) a dare il via ad una consistente rimonta che, nell’ultimo quarto, nonostante il Falconara riesca sempre a trovare la via del canestro, trova con la triple di Grassi e Tracchi e con il canestro del ‘solito’ numero 7, un -5(64-69), e ancora 5 minuti di gioco, che fa sognare il PalaBCC. La squadra di coach Reggiani rialza però la testa e riesce a rimettersi a distanza di sicurezza senza che ai padroni di casa riesca l’assalto finale. È mancata quella concentrazione per 40 minuti su cui coach Luise tanto sta lavorando in questa stagione. Resta comunque il dato positivo di aver saputo giocare alla pari per lunghi frangenti contro una delle squadre più forti del campionato (che ieri ha agganciato San Severo al secondo posto). Ora ci sarà una settimana di pausa in cui recuperare energie fisiche e mentali per poi tuffarsi nella fase calda della stagione. Il presidente Spadaccini prova a guardare le cose in maniera positiva: “E’ stata una gara difficile ma questo lo sapevamo. Peccato non aver giocato un primo quarto all’altezza della situazione perché poi quei 15 punti di distacco ce li siamo trascinati fino alla sirena finale. Abbiamo avuto diverse reazioni di orgoglio che sembravano anche poter riaprire la partita. Ripartirei da questa reazione molto buona dell’ultimo quarto dicendo che comunque il campionato si sta spezzando sempre più in due tronconi, le prime dieci e le ultime sei. Purtroppo noi siamo nelle ultime sei, dobbiamo fare il conto con loro, la strada è ancora lunga. I playout diranno chi si salverà. Speriamo che Vasto possa riuscire a reagire come desideriamo tutti quanti, ma io sono certo che ce la faremo”. Dopo la pausa si va a Mola di Bari, a seguire si rigioca al PalaBCC ospitando il Giulianova per due confronti molto importanti. Altro stop per la Pasqua con il finale che ha in calendario due trasferte (Porto S.Elpidio e Valmontone) intervallate da Campli e Bisceglie sul parquet amico.


BCC Generazione Vincente VASTO Bk vs Sandretto FALCONARA 68-77


VASTO: Grassi 14, Dipierro 18, Tracchi 15, Di Tizio 4, Ierbs 2, Jovancic 3, Casettari 6, Peluso ne, Tabbi 4, Cordici 2. Coach: Luise.

FALCONARA: Giorgini ne, Sebastianelli 0, Pozzetti 8, Ruini 11, Battagli 0, Alessandri 11, Mastroianni 6, Di Viccaro 18, Eliantonio 23, Renna ne. Coach: Reggiani.

VASTO: T2p 13/32(41%), T3p 10/30(33%), TL 12/17(71%).

FALCONARA: T2p 20/39(51%), T3p 8/19(42%), TL 13/17(77%).

Parziali: 1°q 13-28; 2°q 31-45(18-17); 3°q 50-63(19-18); Finale 68-77(18-14).

Arbitri: Paolo BENATTI (MO) e Alessandro MELONI (PR).

Usciti x 5 falli: Alessandri (37’:66-72) e Grassi (40’:68-76