Basket. Amichevole di lusso con la Virtus Cassino per l'Amatori Pescara

Domenica 27 settembre esordio in casa con San Severo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

34

Basket. Amichevole di lusso con la Virtus Cassino per l'Amatori Pescara

PESCARA. Si avvicina l’inizio del campionato in casa Amatori Pescara (domenica 27 settembre è previsto il debutto casalingo contro San Severo), ed aumenta l’intensità dei test amichevoli a cui il gruppo guidato dai coach Salvemini e Perricci si sta sottoponendo, in vista dell’avvio ufficiale delle ostilità.

Nella giornata di oggi, mercoledì 16 settembre, al PalaElettra (palla a due prevista per le 17:30) andrà in scena una vera e propria amichevole di lusso: l’Amatori sfiderà infatti laVirtus Cassino, partecipante anch’essa al campionato di Serie B ma inserita nel girone C, in cui si candida a rivestire un ruolo di assoluta protagonista.

Il roster dei laziali può infatti vantare elementi del calibro di Ianes, Carrizo, Lovatti, Dri e Castelluccia oltre ad una vera e propria leggenda della pallacanestro italiana come Roberto Chiacig, che nel suo imponente palmares può vantare importanti risultati sia a livello di club che con la Nazionale Italiana (con cui ha vinto l’Europeo del 1999 e conquistato l’argento olimpico ad Atene 2004).

Il tecnico pescarese Giorgio Salvemini presenta così la sfida: “Entriamo nell’ultima settimana di preparazione, e di conseguenza ogni test vale di più, visto che ci avviciniamo all’inizio del campionato. Giocheremo contro una squadra allestita per i primissimi posti, pur se di un altro girone, e sono curioso di verificare il nostro approccio. E’ sempre un amichevole ed ovviamente il risultato ha importanza relativa, ciò che più mi preme è invece continuare il nostro processo di crescita”.

Sarà dunque, per i sostenitori pescaresi, un’ottima occasione per tastare il polso alla nuova Amatori, contro un’avversaria così accreditata. Appuntamento fissato per le 17:30 di domani al PalaElettra, nell’ultimo test di un pre-campionato purtroppo condizionato dai problemi di disponibilità dell’impianto pescarese, e che ha costretto lo staff a rivedere diverse date precedentemente fissate.