BALLOTTAGGIO

Amministrative 2012. Quattro sindaci al centrosinistra, uno al centrodestra

Affluenza a picco: -17%. Vale quasi sempre il metodo dell'alternanza

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

12172

Amministrative 2012. Quattro sindaci al centrosinistra, uno al centrodestra
ABRUZZO. Il centrodestra perde tre comuni (Ortona, Avezzano e Montesilvano) e ne conquista uno (San Salvo).

A L’Aquila al primo turno ha votato il 72,4% degli aventi diritto (erano stati 79,3% nel 2007). In gara Massimo Cialente, sindaco uscente per il centrosinistra e Giorgio De Matteis per il centrodestra. Nel primo turno Cialente ha ottenuto  il 40,58% dei voti contro il 29,78% di De Matteis.
A Montesilvano  al primo turno ha votato il 66,69% (75,19% nelle precedenti amministrative).   Attilio Di Mattia (centrosinistra) al primo turno ha raccolto il 41% dei voti. Musa (centrosinistra) si era fermata al 26,7%. A San Salvo al primo turno ha votato il 75,83% (81,29% alle precedenti amministrative). Tiziana Magnacca (centrodestra) al primo turno ha ottenuto il 41,18%, lo sfidante Di Stefano si era fermato al 30,30%.
Ad Ortona al primo turno ha votato il 68,66% (74,01% nel 2007). In corsa ci sono Vincenzo D’Ottavio (centrosinistra) che ha chiuso al primo turno con il 40% dei voti, e Remo Di Martino (centrodestra) fermatosi al 16,8%. Infine Avezzano: al primo turno ha votato il 78,76% (83,99% nel 2007). In corsa ci sono Giovanni Di Pangrazio (centrosinistra), che al primo turno ha ottenuto il 45,4% dei voti e Italo Cipollone (centrodestra) che si è fermato al 33,8%.
Alla chiusura dei seggi ieri sera è stato netto il calo rispetto al primo turno.

TUTTI I RISULTATI DEL PRIMO TURNO

15.24 – AFFLUENZA AVEZZANO -22%
Il primo dato sull’affluenza che arriva ad urne chiuse è quello del Comune di Avezzano: ha votato il 56% degli aventi diritto. Al primo turno aveva votato il 78,7%. C’è stato un calo di 22% percentuali.

15.26 – AFFLUENZA L’AQUILA -14%
A l’Aquila ha votato il 58% degli aventi diritto. Al primo turno aveva votato il 72,3%. C’è stato un calo del 14% percentuali.

15.29 – AFFLUENZA MONTESILVANO -18%
A Montesilvano ha votato il 48,1% degli aventi diritto. Al primo turno aveva votato il 66,6%. C’è stato un calo del 18% percento. 

15.30 – AFFLUENZA ORTONA -14%
A Ortona ha votato il 54,9% degli aventi diritto. Al primo turno aveva votato il 68,6%. C’è stato un calo del 14% percento. 

15.31 – AFFLUENZA SAN SALVO -8%
A San Salvo ha votato il 67,2% degli aventi diritto. Al primo turno aveva votato il 75,8%. C’è stato un calo del 8% percento.

15.39 – A L’AQUILA CIALENTE IN VANTAGGIO
A L’Aquila dopo le prime 10 sezioni scrutinate su 81 è  in vantaggio Cialente con il 60% delle preferenze

15.35 - DATO REGIONALE -17%
L’affluenza su scala regionale si attesta al 55,8% ovvero -17% rispetto al primo turno

15.39 – A L’AQUILA CIALENTE IN VANTAGGIO
A L’Aquila dopo le prime 10 sezioni scrutinate su 81 è  in vantaggio Cialente con il 60% delle preferenze

15.45 – A MONTESILVANO MUSA IN VANTAGGIO
Dopo le prime 3 sezioni scrutinate su 52 è in vantaggio la candidata del centrodestra Manola Musa con il 54,6% delle preferenze.

15.52 – CIALENTE SCENDE MA E’ SEMPRE IN VANTAGGIO
Dopo 20 sezioni scrutinate su 81 il sindaco uscente Massimo Cialente è ancora in vantaggio sebbene stia perdendo qualche punto percentuale: 58,7% per lui e 41,2% per lo sfidante Giorgio De Matteis.

15.57 – A ORTONA SCRUTINATA PRIMA SEZIONE
Prima sezione scrutinata anche ad Ortona (27 quelle totali). In vantaggio il candidato del centrosinistra D’Ottavio con il 74,3% delle preferenze. Di Martino è al 26,6%

15.59 – A MONTESILVANO DI MATTIA INSEGUE MUSA
Dopo 9 sezioni scrutinate su 52 Manola Musa è sempre avanti sebbene il vantaggio si stia assottigliando: 50,2% per il centrodestra contro il 49,7 di Di Mattia

16.05 – A L'AQUILA CIALENTE IN NETTO VANTAGGIO
Dopo 40 sezioni scrutinate su 80 il sindaco Cialente è in netto vantaggio con il 59,2% delle preferenze. De Matteis è fermo al 40,7%

16.10- A ORTONA DI MARTINO ARRANCA

Dopo 7 sezioni scrutinate su 27 D'Ottavio è in netto vantaggio con il 72,6% su Di Martino al 27,3%

16.12 – A SAN SALVO MAGNACCA AVANTI
Avanti la candidata del centrodestra Magnacca con il 58% delle preferenze. Di Stefano al 42%

16.15 – A MONTESILVANO DI MATTIA SORPASSA MUSA
Dopo 17 sezioni scrutinate su 52 Di Mattia supera Musa con il 53,1% delle preferenze.

16.18 – AD ORTONA VINCE D’OTTAVIO
 Ortona incorona nuovo sindaco Vincenzo D’Ottavio con il 74,5% (8.661 voti). Sconfitto Di Martino (25,4% e 2.959 voti) Dopo quasi 20 anni di predominio del centrodestra la città torna in mano al centrosinistra. Praticamente impossibile era parsa la sfida di Di Martino che al secondo turno partiva con 30 punti di svantaggio.

16.24 – CIALENTE SI AVVIA VERSO LA VITTORIA
A 60 sezioni su 81 Cialente si avvia verso la riconferma del secondo mandato: il 59,5% degli aquilani ha votato per lui. Salvo sorprese sarà l’esponente del Pd a dover traghettare la città verso la ricostruzione e la fine del commissariamento.

16.30 – A MONTESILVANO DI MATTIA IN TESTA
Dopo 28 sezioni scrutinate su 52 Di Mattia (Pd) resta in vantaggio con il 51,9% delle preferenze.

16.34 – AD AVEZZANO DI PANGRAZIO VERSO LA VITTORIA

Mancano 10 sezioni da scrutinare e ad Avezzano Di Pangrazio è in netto vantaggio con il 56,3% delle preferenze. Lo sfidante Cipollone è al 43.6%.

16.36 – A L’AQUILA VINCE CIALENTE
Mancano solo 10 sezioni da scrutinare e Cialente viene riconfermato sindaco della città. Al momento la percentuale di preferenza è al 59,2%

16.37 -  AD AVEZZANO VINCE DI PANGRAZIO
Scrutinate tutte le sezioni ad Avezzano. Di Pangrazio, ex dirigente comunale e candidato sindaco tecnico, fortemente voluto dal centrsonistra, batte Cipollone con il 56,6% dei voti (10.519 preferenze).

16.42 – ULTIME SEZIONI DA SCRUTINARE A MONTESILVANO
Mancano solo 7 sezioni da scrutinare a Montesilvano e Di Mattia è in vantaggio con il 53,9% delle preferenze.

16.51 – DI PANGRAZIO FESTEGGIATO
E’ arrivato al comitato elettorale il neo sindaco di Avezzano Giovanni Di Pangrazio che sta festeggiando insieme ai suoi sostenitori. «Sarò il sindaco di tutti», ha detto, «ringrazio tutti, tra pochi giorni, forse già a fine settimana ci sarà il passaggio di consegne con il sindaco uscente Antonio Floris».
Di Pangrazio ha poi spiegato che appena si insedierà a Palazzo di città «convocherò tutti i dipendenti e i dirigenti e gli dirà che sarò a loro completa disposizione. Sono il Di Pangrazio di sempre e starò dalla parte di tutti i cittadini».

16.57 – PD: «ORA CHIODI LIBERI REGIONE DA POTERE SCONFITTO»
«Ora e' solo conto alla rovescia, con la sconfitta anche personale su L'Aquila, ora Chiodi prenda atto del sentire comune degli abruzzesi e liberi la Regione dal cappio di un potere sconfitto e mandato a casa. La vittoria di Cialente dimostra che lui il questi anni ha solo detto la verita' e chi ci vive a L'Aquila gli ha reso merito». Ad affermarlo il capogruppo del Pd in Regione Camillo D'Alessandro. «Sono tre tornate elettorali - riprende D'Alessandro - con le amministrative dell'anno scorso, le elezioni di quindici giorni fa ed l turno di ballottaggio confermano una solo cosa: l' Abruzzo ha gia' deciso, l'Abruzzo ha scelto il cambiamento. Ovunque - conclude D'Alessandro - il PD e' il primo partito anche con il sacrificio di aver favorito la nascita di numerose liste civiche di area, cio' significa che in meno di tre anni ci siamo risollevati dalle macerie ed oggi siamo il partito guida del cambiamento».

17.06 - CIALENTE VINCE CON IL 59,2%
Tutte le sezioni sono state scrutinate a L’Aquila. Massimo Cialente (Pd) si riconferma sindaco con il 59,2% delle preferenze (20.495 voti). Giorgio De Matteis si è fermato al 40,8% (14.125 voti)

17.08 – DI MATTIA VINCE CON IL 53,8%
Scrutinate tutte le sezioni anche a Montesilvano. Attilio Di Mattia ha vinto con il 58,3% delle preferenze (10.397 voti). Musa si è fermata al 46,5% (8.923 voti).


17.15 – CIALENTE: «LA CITTA' HA CAPITO»
Il risultato elettorale testimonia che «la citta' ha capito cosa si e' fatto in questi anni». Lo ha detto il riconfermato sindaco dell'Aquila Massimo Cialente (Pd) che parla di una sorta di "referendum". «Dal voto - ha aggiunto - si evince che i cittadini hanno premiato la nostra politica portata avanti per il post terremoto capendo bene che se ritardi ci sono stati non erano di certo ascrivibili al Comune». Sul fronte della ricostruzione, intanto, Cialente ha preannunciato che mercoledì ci sarà un incontro al ministero al quale prenderà parte anche il presidente della Regione Gianni Chiodi. Poi solo un week end di riposo con la moglie dopo tre mesi di campagna elettorale.

17.43 – DE MATTEIS: «NON ABBIAMO PERSO LA GUERRA»
«Nonostante la sconfitta il candidato sindaco dell'Aquila Giorgio De Matteis non perde la sua verve politica e afferma: abbiano perso una battaglia, non la guerra. Alle migliaia di persone che ci hanno votato diciamo: c'eravamo e ci saremo portando avanti un'opposizione dura ma costruttiva dimostrando cio' che questa amministrazione non ha fatto».

17.44 – DI MATTIA: «SONO FELICISSIMO»

«Sono contentissimo – commenta il neo sindaco Attilio Di Mattia. «Questo è un risultato di tutti: ringrazio il mio staff, i partiti, la coalizione, gli amici e i famigliari». «Saremo sempre presenti, faremo un'opposizione ferrea, costante e compatta», commenta invece Manola Musa. «Siamo stati sconfitti - sottolinea -, ma con onore e con dignità: al secondo turno per noi c'é stato un grande recupero, con quasi duemila preferenze in più, mentre Di Mattia ha perso parecchie centinaia di voti rispetto al primo turno».

18.10 – A SAN SALVO VINCE MAGNACCA
A San Salvo si registra l’unica vittoria del centrodestra: quella di Tiziana Magnacca del Pdl che l’ha spuntata con il 58,6% delle preferenze (6.342 voti). Di Stefano si è fermato al 41,3% (2.276 voti)