AMMINISTRATIVE 2012

Spoltore, centrodestra schiera Marina Febo

Avvocato di 35 anni, da Bruxelles è tornata a casa «per la mia città»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2662

Spoltore, centrodestra schiera Marina Febo
SPOLTORE. «Il mio unico interesse è fare qualcosa di buono per questo paese. Il mio motto è "Solo per Spoltore"».

Con queste parole Marina Febo, 35 anni, componente di una famiglia che lei stessa definisce «spoltorese doc», ha presentato ieri alla stampa la propria candidatura a sindaco di Spoltore. «Quando si è chiamati, si risponde 'presente'. Ed è quello che ho fatto, ha sottolineato, perché sono stati gli spoltoresi a chiedermelo. Da venti anni questo centro è amministrato sempre dalle stesse persone, ma senza alternanza la democrazia rischia di svanire».
L'aspirante sindaco, avvocato, una brillante carriera a Bruxelles, dove vive, vede Spoltore immersa «nelle sabbie mobili. Ma noi vogliamo trasformarle in un terreno solido e fertile» per costruire un futuro migliore per questo paese che «ha tante potenzialità». Febo si è affidata alle parole di Gandhi, spiegando le motivazioni che l'hanno portata ad accettare con slancio questa «sfida difficile»: "Siate il cambiamento che volete vedere nel mondo".
A fianco alla candidata c'erano alcuni esponenti della coalizione di centrodestra e cioè Nazario Pagano, presidente del Consiglio Regionale, Guerino Testa, presidente della Provincia, Lorenzo Sospiri, coordinatore Provinciale Pdl, Vittorio Mingione per la Lista “Spoltore Futura”, Emanuele Silvidii per la Lista Api/Mpa, e Maira Fragassi, per la lista “Prima Spoltore”.
«Marina ha già ottenuto una prima vittoria con la sua candidatura perché è la prima volta che in questo Comune una donna 'corre' per la poltrona più importante del municipio - ha commentato Testa. Ora lavoriamo sul programma di governo e per ampliare la coalizione. E' vero che il Pdl ha perso degli elementi ma è altrettanto vero che si apre una fase nuova, positiva, perché si costruisce la futura classe dirigente di Spoltore, e Marina la rappresenta al meglio».
«Marina Febo incarna il nuovo in assoluto, la massima preparazione e l'onestà. Noi puntiamo a governare con una grande squadra guidata da una grande donna - ha detto invece Sospiri. Faremo di tutto per far vincere il nuovo e far perdere il vecchio. Quanto a chi ci ha lasciato gli auguro buon lavoro, all'opposizione».
«Con questa candidatura a sindaco proponiamo ai cittadini una incredibile e straordinaria novità, cioè una novità vera - ho osservato Pagano. Il Pdl dimostra che sta svoltando verso quel desiderio di cambiamento che la comunità esprime e che noi abbiamo saputo cogliere a pieno».
Da Mingione sono arrivate parole di elogio per Marina Febo, non solo «per le sue qualità e per la sua grande preparazione» ma perché la sua candidatura «è stata scelta direttamente dagli spoltoresi, che devono essere padroni del loro territorio».