PESCARA 2015

Giochi del Mediterraneo, sabato e domenica ultime sfide tra atleti

Sabato Beach Volley e Beach Soccer e domenica Aquathlon e Beach Soccer

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

157

Giochi del Mediterraneo, sabato e domenica ultime sfide tra atleti


 

PESCARA. Si chiude domenica, con le gare di Aquathlon e con le finali di Beach Soccer, la prima edizione Giochi del Mediterraneo sulla Spiaggia Pescara 2015 che ha preso il via il 28 agosto e che ha ospitato atleti e delegazioni provenienti dai Comitati olimpici dei 24 Paesi di 3 continenti.

Alla conferenza stampa hanno partecipato Amar Addadi presidente del Comitato internazionale Giochi del Mediterraneo, Marco Alessandrini sindaco di Pescara e presidente del Comitato Organizzatore Pescara 2015 e Guglielmo Petrosino direttore generale del CO Pescara 2015.

Il presidente del comitato internazionale dei Giochi del Mediterraneo Amar Addadi ha spiegato: «provo grande soddisfazione per la riuscita della manifestazione perchè il Comitato Organizzatore ha avuto soltanto due anni per preparare l’evento, il tutto complicato dall’avvicendamento del sindaco e dai conseguenti ritardi e problemi economici. Più volte in questi giorni ho chiesto agli atleti se fossero soddisfatti o meno dei Beach Games, e tutti all’unanimità hanno risposto sì. I nostri social network hanno lavorato benissimo e hanno reso raggiante tutto il Mediterraneo. Sono davvero molto felice del successo di questa prima edizione che ha visto la partecipazione attiva, e in alcuni casi vincente, anche di Paesi che si trovano in una difficile situazione. Sono stati Giochi puliti, non essendo stato accertato nessun caso di doping».

Lo sguardo è già rivolto alla prossima edizione dei Giochi del Mediterraneo sulla Spiaggia. Quale sarà la città ospitante? «Oltre alla candidatura di Alessandria, in Egitto – ha spiegato il presidente del CIJM Amar Addadi – dopo il successo di questa edizione Pescara tanti Paesi si stanno proponendo: le candidature verranno recepite fino al mese di aprile, poi a novembre 2016 sarà ufficializzata la città ospitante».

Il presidente del Comitato Organizzatore e sindaco di Pescara Marco Alessandrini: «Dopo il grande lavoro che ha preceduto l’evento arriva l’evento stesso e si deve dare tutto come in una gara sui 100 metri. Il direttore generale Petrosino e tutto il Comitato Organizzatore hanno fatto un grande lavoro, reso possibile dall’appoggio di Coni, Regione Abruzzo e Governo italiano. Dalla nostra abbiamo messo a disposizione le bellezze del territorio, la nostra accoglienza insieme al supporto in termini di strutture e di logistica. La cosa più straordinaria è aver visto per 10 giorni Pescara al centro del Mediterraneo, luogo di fratellanza e di amicizia nel nome dello sport».

1230 ATLETI

Al direttore generale del Comitato Organizzatore Pescara 2015 Guglielmo Petrosino il compito di relazionare sui numeri dei Giochi: 1230 tra atleti e delegati dei Comitati Olimpici di 24 Paesi, 521 volontari provenienti da quasi tutte le regioni d’Italia e da 11 Paesi stranieri, e 112 giornalisti accreditati dall’Italia e da 11 nazioni, anche nordeuropee. Sono numeri che fanno capire l’importanza di questa prima edizione dei Giochi del Mediterraneo sulla Spiaggia che ha avuto un’importante copertura mediatica con le dirette e differite di Rai Sport e Radio 1.

La conferenza stampa è stata l’occasione per presentare alcuni dettagli della Cerimonia di chiusura, in programma domenica 6 settembre, a partire dalle 20,30 nell’area ex Cofa, a ingresso gratuito fino a esaurimento dei circa 2 mila posti disponibili.

NUMERI (PROVVISORI) E CURIOSITA’ DI PESCARA 2015

24 Nazioni partecipanti: Albania, Algeria, Andorra, Bosnia-Erzegovina, Cipro, Croazia, Egitto, Spagna, Francia, Grecia, Italia, Libano, Libia, Malta, Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Marocco, Monaco, Montenegro, San Marino, Serbia, Slovenia, Siria, Tunisia, Turchia.

11 Discipline: Aquathlon, Beach Handball, Beach Soccer, Beach Tennis, Beach Volley, Beach Wrestling, Finswimming, Canoe Ocean Racing, Open Water Swimming, Rowing Beach Sprint, 1230 Atleti e Staff delle delegazioni Olimpiche

275 Arbitri e Giudici, 306 Ospiti e Famiglia Mediterranea.

66 cerimonie di premiazione per 400 medaglie, 10 giorni di gare

Volontari: 521 Volontari (242 uomini e 272 donne), 350 dei quali di età superiore a 18 anni.

Media: 112 giornalisti accreditati, provenienti da Albania, Algeria, Cipro, Egitto, Finlandia, Grecia, Libia, Marocco, Norvegia, San Marino, Tunisia e Italia.

TV&Radio Coverage: copertura televisiva con 40 ore di diretta (Rai Sport 1 e Rai Sport 2) con circa 50 ore tra differite e repliche. Tre interventi in diretta su Radio Rai 1.

Interventi in area sanitaria: 53 Stadio del Mare, 39 Arena del Mare, 3 piscine Le Naiadi, 15 negli hotel; 78 controlli antidoping (al venerdì 4 settembre).

Food&Beverage: circa 5.000 lattine di Red Bull; 2.000 bibite Bike; 2.000 bottiglie di vino Fantini; 58 mila bottigliette d’acqua; 4200 pocket lunch per volontari, sanitari e protezione civile.

I dati sopra riportati sono provvisori. I numeri definitivi verranno diffusi attraverso il report finale prodotto dal Comitato Organizzatore Pescara 2015, come previsto dagli standard internazionali.