CIRCUITO FORTUNATO

Università L’Aquila sbarca nella Formula 1 elettrica

Sviluppato propulsore elettrico per il team Trulli

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

193

Università L’Aquila sbarca nella Foruma 1 elettrica

L’AQUILA. Il Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell’Informazione e di Economia dell’Università dell’Aquila ha sviluppato, in collaborazione con l’Azienda abruzzese Tecnomatic, il propulsore elettrico per la monoposto del Team-Trulli che parteciperà al campionato 2015 2016 di Formula 1 per auto elettriche (Formula E), campionato ideato e sponsorizzato dalla Federazione Internazionale di Automobilismo FIA.
Questo risultato è in perfetta sintonia con la tradizione di ricerca e formazione che ha caratterizzato i 50 anni di Ingegneria all’Università dell’Aquila.
Questa garanzia di ricerca e formazione di eccellenza rappresenta per i giovani una forma di assicurazione, un investimento sicuro per superare le difficoltà contingenti del mercato del lavoro.
Questo è quanto propone il DIIIE, sulla scia di una tradizione che in 50 anni ha visto la Facoltà di Ingegneria dell’Aquila offrire una formazione di eccellenza che ha consentito ai suoi laureati di occupare posti di prestigio sia nella pubblica amministrazione sia nel privato, in Italia come all’estero.
Il Dipartimento in questione è in grado di fornire, infatti, formazione qualificata e all’avanguardia in tutti i settori dell’Ingegneria Industriale ed Elettronica, nell’Automotive, nell’Energia e Fonti Rinnovabili.
Dagli ultimi dati di Almalaurea si evince che gli Ingegneri dell’Università dell’Aquila, a tre anni dalla laurea, hanno un tasso di occupazione pari all’85,6%, superiore alla media nazionale (84%) ed anche a molte università del centro Italia (Ancona, Perugia, Roma Sapienza, Napoli Federico II).
Tale quota sale a 90% a cinque anni dal titolo e nella maggior parte dei casi si tratta di un impiego stabile con un guadagno netto mensile in media superiore a quello di tutte le altre categorie.
A quantificare il trend occupazionale è Info Jobs, il portale di recruiting online, secondo il quale, guidano la classifica le richieste (1000 solo nel mese di luglio 2015) di profili riguardanti principalmente ingegneri meccanici, gestionali, elettrici, elettronici, chimici ed energetici in genere.
Il DIIIE propone una offerta formativa pluridisciplinare, flessibile e trasversale, garantendo nella formazione attività pratiche e tirocini formativi esterni, grazie al parco di attrezzature presente nei propri laboratori ed alle collaborazioni di ricerca intrecciate con aziende nazionali e internazionali.
La possibilità di crescita post laurea è inoltre garantita, per i più meritevoli, da master e corsi di dottorato.
Importanti convenzioni con università e aziende straniere consentono inoltre ai nostri studenti di svolgere stage e tesi di laurea all’estero.