RICOSTRUZIONE

«Il Governo affonda la commissione terremoto per L’Aquila»  

Gentiloni sponsorizza Della Valle

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

233

Terremoto L'Aquila: ecco il dossier di Legambiente sulla ricostruzione

 

L’AQUILA. «Affossata la Commissione d'Inchiesta sulla ricostruzione dell'Aquila, da me richiesta nel 2013, vista, approvata, ma non ottenuta».

Lo ha denunciato in una nota Enza Blundo, senatrice del Movimento 5 Stelle in un intervento nell'aula del Senato.

«Tutto ciò rappresenta, un pericolosissimo precedente, per di più inedito, che mette a repentaglio per il futuro la possibilità di svolgere effettivamente le indagini di competenza delle Commissioni Parlamentari di inchiesta. Denuncio con forza il comportamento di quanti, ostili alla Commissione siano riusciti ad impedirne dolosamente l'attività di inchiesta, nonostante avessimo approvato una Delibera dell'Assemblea pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana» ha spiegato Blundo.

«L'attività della Commissione sarebbe stata fondamentale non solo per l'Aquila, ma per il Paese intero e soprattutto per le numerose città, borghi, comuni, che stanno conoscendo sulla propria pelle le medesime criminali dinamiche che noi, all'Aquila, abbiamo purtroppo vissuto già» ha concluso.

SOLDI PER FAR FUNZIONARE LA RICOSTRUZIONE

Intanto è stato approvato in commissione bilancio alla Camera un pacchetto di emendamenti a favore della ricostruzione dell'Aquila e dei comuni del cratere ed è stata inserita la somma di 500.000 euro necessaria per permettere agli uffici per la ricostruzione dei comuni fuori cratere di continuare la propria attività.

«Per il secondo anno è stato possibile prevedere nel bilancio dello Stato», ha detto Antonio Castricone, «questa somma indispensabile per garantire anche alle popolazioni fuori dal cratere di avere uffici funzionali all'espletamento delle pratiche per ricostruire le proprie abitazioni. In più è stata prorogata la durata degli UTR fino al 1 luglio 2018. Due altre grandi questioni hanno trovato accoglienza nella legge di bilancio modificata alla Camera dei Deputati: 1 milione di euro l'anno fino al 2024 per l'istituzione del Maxxi e 4.5 milioni per il GSSI. In questi 5 anni è stato svolto un lavoro  straordinario per la ricostruzione del
Sisma 2009 e questo è avvenuto sia mettendo a disposizione dei territori colpiti una somma ingente di risorse di più di 6 miliardi di euro a disposizione della ricostruzione dell'edilizia pubblica e privata sia ridisegnando in maniera certosina un quadro normativo che è diventato riferimento anche per la ricostruzione dei territori colpiti dal sisma 2016 e 2017.  In più finalmente si stanno sbloccando i fondi per la ricostruzione pubblica dei comuni fuori cratere e già nella giornata di venerdì 22 il Cipe dovrebbe deliberare somme per ricostruire importanti edifici pubblici. Tra questi il municipio di Loreto Aprutino per 1 milione e 100.000 euro e palazzo Castello a Manoppello per 1 milione e 200.000 euro e un milione di euro per il progetto pilota del municipio di Popoli».

 

 

LA PUBBLICITA’ “ISTITUZIONALE” DEL GOVERNO

Stefano, 25 anni, lavorava da imbianchino ad Amatrice; Giordano, 27 anni, faceva il giro per consegnare giornali a Novele quando arrivò la terribile scossa delle 3.36 del 24 agosto che rese inagibile la sua casa; Patricia, 29 anni, era cameriera in un ristorante di Acquasanta Terme distrutto. Storie di giovani che tornano a sperare nel futuro dopo essere stati assunti nella nuova fabbrica Tod's di Diego e Andrea Della Valle, inaugurata oggi ad Arquata del Tronto. Lo stabilimento da cui usciranno scarpe con griffe 'Arquata' - ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni al taglio del nastro - «è un simbolo e un investimento: dimostra che è utile, possibile e conveniente investire in questi territori se c'è clima di squadra».

Quanto alla ricostruzione, il Governo è «impegnato con tutta la squadra guidata da Paola De Micheli ed è consapevole che serve un quotidiano corpo a corpo contro ritardi, lentezze e difficoltà».

«Ci sono giorni complicati - ha ammesso Gentiloni -, oggi è giorno di grande incoraggiamento. Ringrazio la famiglia Della Valle e i lavoratori che realizzano questi prodotti».

 

Il premier ha invitato altri imprenditori a seguire l'esempio dei Della Valle e investire nei territori bersagliati dalle calamità naturali, come Arquata del Tronto distrutta dal sisma.