MINUTO PER MINUTO

ABRUZZO ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2017: LO SPOGLIO IN DIRETTA

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

66828

ABRUZZO ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2017: LO SPOGLIO IN DIRETTA

 

 

ABRUZZO.  Ore 23, urne ufficialmente chiuse ma si continua a far votare chi era presente nei seggi. Iniziato lo spoglio per le elezioni amministrative 2017..  

In Abruzzo sono almeno 200 le liste presentate. I candidati dieci volte di piu'.

Si vota in 50 comuni abruzzesi, sui 350 complessivi. Alle urne andranno 269.850 elettori su una popolazione di 284.666 residenti.

E' Montelapiano in provincia di Chieti il comune con il minor numero di votanti: 158 su una popolazione effettiva di appena 80 persone, molti dei quali evidentemente emigrati hanno mantenuto la residenza nel luogo d'origine.

Il piu' grande e' L'Aquila con 59.875 votanti su 66.964 abitanti.

Nei sei comuni al di sopra dei 15mila abitanti sono L'Aquila, Avezzano (L'Aquila), Martinsicuro (Teramo), Spoltore (Pescara), Ortona, San Salvo (Chieti), si votera' col doppio turno nel caso in cui nessuno dei candidati superi il 50% piu' uno dei votanti.

Nella lista Martinsicuro compare per la prima volta, avendo da poco superato i 15 mila residenti.

Rispetto ai partiti politici tradizionali, molte le liste civiche.

 

 

GLI ALTRI AL VOTO IN ABRUZZO

In provincia di Chieti si vota a Arielli, Atessa, Castelguidone, Castiglione Messer Marino, Fraine,  Furci, Gamberale, Giuliano Teatino, Lettopalena, Montelapiano, Ortona, Ripa Teatina, Roccamontepiano, Roccascalegna, Roio del Sangro, San Salvo, San Vito Chietino, Tollo, Torricella Peligna.

In provincia di L'Aquila si vota a L'Aquila, Avezzano, Balsorano, Barrea, Campo di Giove, Caporciano, Cappadocia, Civitella Alfedena, Gioia dei Marsi, Lecce dei Marsi, Luco dei Marsi, Montereale, Morino, Pescasseroli, Prata D'Ansidonia, Pratola Peligna, Rocca di Mezzo, Sant'Eusanio Forconese, Scoppito, Trasacco, Villavallelonga.

In provincia di Pescara si vota a Alanno, Brittoli, Scafa, Spoltore, Villa Celiera.

In provincia di Teramo Crognaleto, Martinsicuro, Tortoreto, Valle Castellana.

 

 

 

L’AFFLUENZA

Alle ore 12 il 19,54% degli aventi diritto è andato a votare. Nel dettaglio: in provincia di Chieti, a Ortona il 18,93% e a San Salvo il 21,61%; in provincia de L’Aquila, nel capoluogo di regione il 19,35% e ad Avezzano il 19,42%; in provincia di Pescara, il 17,96% a Spoltore e in provincia di Teramo a Martinsicuro il 16,49%.

 

Alle ore 19 a L’Aquila l’affluenza è stata del 47,1%. Alta quella di Avezzano, al 54,03. A Spoltore ha votato il 40,22% degli elettori. A Ortona affluenza bassa, al 42,68%. A San Salvo affluenza al 49,52%. A Martinsicuro ha votato il 40,94%.



23.39 – PRIMI EXIT POLL

In base al primo exit poll di Ipr Marketing-Istituto Piepoli per la Rai, a L'Aquila il candidato sindaco Americo Di Benedetto (centrosinistra) è al 46-50%, Pieluigi Biondi (centrodestra) al 30-34%%, Carla Cimaroni (sinistra) all'7-11%, Fabrizio Righetti (M5s) 4-8%.

 

23.43 - SAN SALVO. AFFLUENZA DEFINITIVA

Alla chiusura dei seggi alle ore 23.00 gli elettori che si sono recati alle urne sono stati 11.988 (5.973 maschi e 6-015 femmine) con una percentuale del 69,86%

Gli elettori iscritti aggiornati con i cittadini dell’Unione Europea ammessi a votare sono:

maschi 8.531

femmine 8.630

Totale elettori 17.161


23.49 AFFLUENZE DEFINITIVE

L’affluenza definitiva delle ore 23 per l’Abruzzo è del 66,8% rispetto al 71,4% delle elezioni precedenti.

In provincia di Chieti: Atessa 62,8%, Giuliano Teatino 58,2%, San Salvo 71,4%, Tollo 72,8%, Rosello appena il 24,3%

In provincia di L’Aquila: L’Aquila 70,3% (-4% rispetto alle elezioni precedenti), Avezzano 74,6% (-4%), Cappadocia 85%m Gioia dei Marsi 84%, Pescasseroli 70,3%, Scoppito 81,7%

In provincia di Teramo: Tortoreto 60,3%, Valle Castellana 66,2%, Martinsicuro 61%, Crognaleto 77,7%

In provincia di Pescara: Spoltore 62,9%



00.02 ROSELLO RECORD NEGATIVO

Il comune con l’affluenza più bassa è Rosello (Chieti) con il 24,3%, una percentuale di poco inferiore alla tornata precedente (26,7%). Crollo dell’affluenza rispetto alle elezioni precedenti a Morino (-20%); Pescarsseroli (-10%, dall’80% al 70%) e Tortoreto (-8%).

 

00.08 A ROIO DI SANGRO ELETTO SABATINO RAMODELLI

A Roio di Sangro (Ch) ha vinto Sabatino Ramondelli della lista civica Roio Popolare che ha vinto con l’81,9% delle preferenze (50 voti). Lo sfidante Domenico Cese si è fermato al 18,03% (11 voti). Gli elettori erano 318 ma ha votato solo il 19,4% degli aventi diritto (62 persone). 7 i seggi per la maggioranza e 3 alla minoranza.

 

00.12  A MONTELAPIANO ELETTO ARTURO SCOPINO

A Montelapiano ce l’ha fatta di nuovo il sindaco uscente Arturo Scopino con l’87,5% delle preferenze (49 voti). Questo sarà il suo quarto mandato dopo quello terminato da pochi giorni e i due consecutivi dal mese di novembre 1997 al mese di maggio 2007.



00.18 A TOLLO RICONFERMATO RADICA

A Tollo riconfermato il sindaco uscente Angelo Radica sfidato da Antonio Serraiocco.


00.27 ALTRI SINDACI ELETTI

A Gamberale ce l’ha fatta Maurizio Bucci della lista civica Insieme per Gamberale con l’80,5% (166 preferenze), mentre a Caporciano è stato eletto Ivo Cassini con il 57,4% delle preferenze (96 voti). A Prata d’Ansidonia eletto Paolo Eusani con l’81,6% (241 voti). La sfidante Daniela Lattanzi ha ricevuto il 15,2% dei consensi (45 preferenze). 9 voti per Angelo Stornelli e nessun voto per il quarto candidato Mauro Pignatelli. A Rosello, invece, ha vinto Alessio Monaco con il 73,4%, già vice sindaco dell’uscente Federico Moccia, popolare scrittore, che non si è ricandidato. A Lettopalena è stata riconfermata Carolina De Vitis della lista civica ‘la strada giusta per Lettopalena’ con il 78,6% (147 voti).

A Fraine ha vinto Filippo Stampone della Lista Civica - Uniti Per Cambiare con il 91,9% delle preferenze. A Morino 100% delle preferenze per l’unico candidato Roberto D’Amico della lista ‘Presente e Futuro) (794 voti). A Torricella Peligna ce l’ha fatta invece Carmine Ficca della lista ‘Impegno Comune’ con il 90,1%.



01.05 A L’AQUILA BALLOTTAGGIO?

Parla già di ballottaggio con il centrodestra il candidato del centrosinistra Americo Di Benedetto che si è presentato davanti alle telecamere e ai microfoni della stampa locale non volendo fare previsioni sugli eventuali apparentamenti. Secondo Di Benedetto l’affluenza «è stata buona» mentre la debacle dei 5 Stelle una sorpresa anche se «le amministrative sono una cosa e le politiche un’altra» dunque questo risultato non sarebbe lo specchio di quanto potrebbe avvenire a livello nazionale quando i pentastellati si candideranno per arrivare a Roma.



01.07 A SPOLTORE E SAN SALVO VERSO RICONFERMA

Intanto a Spoltore Luciano Di Lorito è in netto vantaggio con il 58% delle preferenze. Il sindaco uscente va dunque verso la riconferma a meno di clamorosi imprevisti. La candidata del centrodestra, Marina Febo, è al 30% mentre il Movimento 5 Stelle fermo al 10%. A San Salvo, invece, si profila la riconferma di Tiziana Magnacca.

 

01.34 CONTINUA LO SPOGLIO

A Sant'eusanio Forconese ha vinto Giovanni Berardinangelo con l’86,7% delle preferenze mentre a Crognaleto Giuseppe D’Alonzo con il 56,2% (541 voti). A Tortoreto è stato eletto Domenico Piccioni, a Ripa Teatina riconfermato Ignazio Rucci, Nicola Andreacola a Giuliano Teatino.

 A Ortona, invece, probabile ballottaggio tra Giorgio Marchegiano e Leo Castiglione. A Furci ha vinto Angelo Marchione della lista civica ‘Uniti verso il futuro’ con il 55,63%. Battuto lo sfidante Claudio Cianciosi (44,3%).

 

1.45 A SPOLTORE DI LORITO FESTEGGIA

E’ arrivato all’1.40 nel suo comitato elettorale il sindaco riconfermato Luciano Di Lorito del centrosinistra che si lasciato andare a lunghi abbracci con i suoi sostenitori. Presenti anche l’ex sindaco Donato Renzetti, Gianni Teodoro e il deputato Gianluca Fusilli.

«Eravamo convinti della bontà della nostra azione», ha detto Di Lorito ai microfoni di Rete8, «sarò il sindaco di tutti e ringrazio quanti mi hanno votato. La gente ha capito quello che abbiamo fatto e quello che vogliamo ancora fare. Ho avuto l’appoggio di 4 bellissime liste, le ringrazio tutte. Adesso dobbiamo migliorare la sicurezza nelle scuola e la  raccolta differenziata con continuità amministrativa.  Con l’opposizione troveremo modo per collaborare, dove possibile».

 

2.00  A CAPPADOCIA SINDACO IL FRATELLO DEL MINISTRO

A Cappadocia ha vinto Lorenzo Lorenzin fratello el Ministro Beatrice Lorenzin con il 56,14% delle preferenze (283 voti) . Al secondo posto Lucilla Lilli con il 26%

 A Brittoli eletto Gino Di Bernardo con il 39,6%.

A Civitella Alfedena eletto Giancarlo Massimi con l’89,53%

A Montereale Massimiliano Giorgi con il 70,6%

A Valle Castellana ce l’ha fatta Camillo D’Angelo 53%

A Barrea ha vinto Andrea Scarnecchia con il 96,7%

 

2.10  A SAN SALVO RICONFERMATA TIZIANA MAGNACCA

A San Salvo è stata confermata Tiziano Magnacca; il dato ufficiale non è stato confermato ma fin da subito la sua è sembrata una vittoria schiacciante.


A Castiglion Messer Marino ha vinto Felice Magnacca, al centro di alcune polemiche alla vigilia del voto a causa del programma elettorale copiato da un candidato della provincia di Avellino.

Ad Alanno ce l’ha fatta Oscar Pezzi che ha battuto Roberto Salerni e Fabia Fattore.

A Villa Celiera ha vinto Domenico Vespa con il 41,6% (216 voti)

A Gioia dei Marsi Gianclemente Berardini con il 52,48%


2.55  SPOGLIO A RILENTO A L'AQUILA

Solo 5 sezioni scrutinate su 81 a pochi minuti dalle ore 3. E' testa a testa tra Americo Di Benedetto (centrosinistra) e Pierluigi Biondi (centrodestra): 42,9% contro 39,1%. Seguono Cimoroni con 7,38%, Righetti dei 5 Stelle con 4%, Trifuoggi al 2,8% come Silveri. Chiude Pagliariccio con 0,79%.

Al ballottaggio andrebbero Di Benedetto e Biondi.

Delusione per il M5s che forse nella debacle generale quella de L'Aquila poteva essere  preventivata con maggiore facilità. Delusione anche per l'ex procuratore Nicola Trifuoggi che aspirava in percentuali di gran lunga maggiori.


4.50 RITARDI ANCHE NELLA PROCLAMAZIONE NEI PAESI PIU’ PICCOLI

Le operazioni di scrutinio si sono dimostrate lentissime anche nei piccoli centri.

A Lecce dei Marsi vince Gianluca De Angelis con il 61,8% contro lo sfidante Omar Favoriti fermo al 38,1%.

 

A Tollo come detto vince alla grande e viene riconfermato Angelo Radica con il 73,6% contro Antonio Serraiocco che resta al 26,3%.

A Ripa Teatina ci sarà Ignazio Rucci che è sindaco  con il 72,2%.

A Balsorano sindaco Antonella Buffone (una tra le poche donne elette) con appena il 40,6% che batte Mauro Tordone con il 33,5% e Romina Margani con il 25,7%.

A Roccascalegna il plebiscito è per Domenico Giangiordano con il 95,4%.

A Campo di Giove Giovanni Di Mascio è sindaco con il 54%.

 

5.34  ALTRI SINDACI ELETTI

A Castiglione Messer Marino con il 52,1% è sindaco Felice Magnacca

A Scoppito tra i tre sfidanti l’ha spuntata Marco Giusti con il 36,8%

A Roccamontepiano vince il già noto e rodato sindaco Adamo Carulli con il 57,2%

 

A Scafa Maurizio Giancola è di nuovo sindaco con il 52,9%. Battuto Gianni Chiacchia

Ad Arielli sindaco è Luigi Cellini con il 68,4%

 


6.15 A SPOLTORE DI LORITO IN TESTA STACCA FEBO

Problemi e scrutini lentissimi anche nella piccola Spoltore dove all’alba erano ancora solo 4 le sezioni scrutinate su 20 i cui risultati sono stati ufficializzati.

La situazione è di netta predominanza del sindaco uscente Di Lorito sostenuto da una coalizione di centrosinistra con il 59,4%. Delude Marina Febo che non supera il 29,3%. Praticamente inesistente il M5s che rimane fermo all’11,2%.

Superando il 50% Di Lorito sarebbe sindaco al primo turno.



 

6.59  I SINDACI ELETTI ALL’ALBA

A Pescasseroli è sindaco Luigi La Cesa con il 52,9%

A Trasacco vince Mario Quaglieri con il 60,9%

A Villavallelonga sindaco sarà Leonardo Lippa con il 52,5%

A Pratola Peligna vince il candidato del centrodestra Antonella Di Nino con il 38,9% che sbaraglia gli altri candidati Gaetano Di Cioccio con il 28,06% e Alessandra Tomasilli con il 28,02%. Chiude Cesidio D’Alessandro con il 4,95%

 

 

A San Vito Chietino eletto sindaco Emiliano Bozzelli con il 34,35% che batte Rosario Bucciarelli con il 33,1%, Enzo Altobelli con il 32,4%.




7. 30 A L’AQUILA DI BENEDETTO “RISCHIA” DI VINCERE AL PRIMO TURNO

Nel capoluogo di regione la situazione a circa metà dello scrutinio (nonostante il sole sia sorto da oltre due ore) segna un netto predominio del candidato sindaco del centrosinistra Americo di Benedetto.

Il suo è un netto predominio che ad ora è fermo al 47,2% e se dovesse guadagnare altri tre punti potrebbe vincere addirittura al primo turno.

Lo insegue Pierluigi Biondi del centrodestra con il 35,10%.

Al terzo posto Carla Cimoroni con il 6,9%.

Solo al quarto posto c’è il M5s con il 4,6%.

Nicola Trifuoggi non supera il 2,5%, Silveri il 2%.

La candidata di Casapound si inchioda al 1,4%.

Quello del capoluogo abruzzese è di sicuro un “caso scuola” per diversi motivi.

Difficile prevedere un esito così schiacciante a vantaggio della coalizione che ha governato già per due mandati e, dunque, tutto il periodo della contestatissima e per certi versi pagina nera della ricostruzione post terremoto 2009.

Tra inchieste per corruzione e problemi di gestione lunga del post terremoto gli Aquilani hanno dimostrato in maniera netta di aver promosso a pieni voti l’amministrazione del Pd e del sindaco uscente Massimo Cialente, nonostante la ricostruzione sia entrata nel vivo da pochissimo ad oltre 8 anni dal sisma, nonostante la città sia ancora una città “deportata” e in parte ferma e ostacolata dai cantieri, nonostante l’incredibile incognita del Progetto Case, i rifugi pagati a peso d’oro ed oggi già marci da abbattere o riconvertire spendendo altri soldi.



7.37  TORTORETO SINDACO CON IL 28,3%

Il sindaco Domenico Piccioni forse detiene il record del sindaco eletto con la percentuale minore pari al 28,9% (1594 voti) e dimostra come la situazione politica del paese di quasi 10mil abitanti sia fluida e non ancora risolta dopo la caduta del precedente sindaco ed il commissariamento durato alcuni mesi.

Domenico Di Matteo si è fermato al 21,61%, Piero Di Nicola al 16,8% ed il M5s con Riccardo Stracciarlini al 13,3%.

 

Ad Alanno il sindaco è Oscar Pezzi con il 48,6%. Niente da fare per Roberto Salerni che si ferma al 35,9%.

A Luco dei Marsi c’è Marivera De Rosa con il 35,7%


 

7.40 AD AVEZZANO DI PANGRAZIO VERSO LA RICONFERMA

Ad Avezzano verso la riconferma per nulla scontata per Giovanni Di Pangrazio che raggiunge il non facile 41,9% alla fine di una travagliatissima e contestatissima campagna elettorale non senza colpi bassi e qualche scorrettezza di troppo di alcuni candidati.

Poco sotto Gabriele De Angelis che si ferma al 38,4%.

La situazione è questa dopo 18 sezioni scrutinate sulle 48 e si profila anche qui un ballottaggio quasi certo.

Solo briciole per gli altri candidati: Francesco Eligi del M5s si ferma al 7,52%, Leonardo Casciere al 6,3%, Stefano D’Andrea al 3,8%. Chiude Nazzareno Di Matteo con l’1,84%



 

7.50 MARTINSICURO VAGNONI AVANTI

Scrutinio ancora in alto mare anche a Martinsicuro dove il sindaco si decide in un solo turno.

Quasi certa l’elezione per Massimo Vagnoni esponente di liste del centrodestra con il 48,9%.

Paolo Camaioni sindaco uscente delude e viene bocciato con il 25,7%. Elisa Foglia si ferma al 14,3%. Chiude il M5s Marco Massetti al 10,8%.

«Siamo molto soddisfatti per il grande risultato che siamo riusciti a centrare in questo primo turno elettorale e siamo certi che, tra un paio di settimane, conquisteremo il governo della Città e Martinsicuro e Villa Rosa potranno finalmente voltare pagina», ha detto il candidato Sindaco, Massimo Vagnoni.


8.00 AD ORTONA IN DUBBIO I PARTECIPANTI AL BALLOTTAGGIO

Situazione fluidissima ad Ortona dove c’è un testa a testa fluidissimo. Dunque situazione incerta anche per il ballottaggio.

Ancora poche le sezioni scrutinate all’alba (7 su 27).

Leo Castiglione (espressione di liste del centrodestra) è il primo con 23,2%, tallonato da Rinaldo Veri per il centrosinistra al 21,3%. Una manciata di voti più sotto c’è Giorgio Marchegiano con il 20,8%.

Forza Italia rappresentata da una lista civica si ferma al 15,8% con Peppino Polidori.

Fratelli d’Italia con Angelo Di Nardo si inchioda all’11,7%.

Gianluca Coletti al 5,8%, Tiziano Torzi non “svolta” con lo 0,9%.  


 

8.10 BORRELLI SINDACO AD ATESSA

A Rocca di Mezzo il sindaco è Mauro Di Ciccio con il 50,47%

Ad Atessa dopo alcuni anni dalla discesa in campo è sindaco Giulio Borrelli ex inviato del Tg1 esponente della lista civica Uniti per Atessa con il 43,4% battendo Vincenzo Pellegrini con il 34,8%.

Il M5s con Emilio Falcone si ferma al 12,5% e Carmine Fioriti al 9,1%


8.28 A L’AQUILA LA SITUAZIONE DOPO 50 SEGGI SCRUTINATI

Cambia poco la situazione dopo 50 seggi scrutinati su 81.

 

CANDIDATI SINDACI

Americo Di Benedetto Voti 9.416 (47.76%)

Pierluigi Biondi Voti 6.892 (34.97%)

Carla Cimoroni         Voti 1.292 (6.55%)

Fabrizio Righetti Voti 924 (4.69%)

Nicola Trifuoggi Voti 498 (2.53%)

Giancarlo Silveri Voti 417 (2.12%)

Claudia Pagliariccio Voti 272 (1.38%)

 

LISTE

Partito Democatico         Voti 3.339 (17.80%)

Forza Italia Voti 1.782 (9.49%)

Il Passo Possibile Voti 1.414 (7.54%)

Noi con Salvini         Voti 1.214 (6.47%)

Meloni Fratelli d'Italia Voti 1.082 (5.77%)

Democratici e Progressisti Articolo Uno per L'Aquila Voti 997 (5.32%)

Cambiare Insieme Voti 840 (4.48%)

Benvenuto Presente 99         Voti 763 (4.07%)

Democratici e Socialisti per L'Aquila e Frazioni Voti 743 (3.95%)

Abruzzo Civico         Voti 738 (3.93%)

L'Aquila Sicurezza Lavoro Voti 733 (3.91%)

L'Aquila Futura         Voti 692 (3.69%)

Movimento 5 Stelle Voti 680 (3.63%)

Socialisti e Popolari per L'Aquila                 Voti 520 (2.77%)

L'Aquila Bene Comune L'Aquila a Sinistra         Voti 463 (2.47%)

L'Aquila Chiama chi Ama L'Aquila                 Voti 442 (2.36%)

Territorio Collettivo         Voti 438 (2.34%)

Riscatto Popolare         Voti 426 (2.26%)

Unione di Centro         Voti 412 (2.20%)

Progetto Trifuoggi per L'Aquila Voti 321 (1.71%)

L'Aquila che Vogliamo         Voti 260 (1.39%)

Rivoluzione Cristiana Voti 191 (1.02%)

Casapound Italia Voti 191 (1.02%)

Città Territorio L'Aquila Voti 76 (0.41%)