L'APPUNTAMENTO

Turismo: 200 eventi in otto giorni con “Abruzzo Open Day Winter”

Dal 26 ottobre al 2 novembre

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

266

Turismo: 200 eventi in otto giorni con “Abruzzo Open Day Winter”

ABRUZZO. Sette giorni e circa 200 eventi dalla montagna al mare passando per i borghi: in Abruzzo è la stagione dell'Open Day Winter, un contenitore di "esperienze e percorsi" da vivere dal 26 ottobre al 2 novembre 2016.

L'evento è stato presentato a Roma, alla Casa del Cinema.

Parola chiave dell'iniziativa la sostenibilità.

«Gli elementi di sostenibilità presenti nella regione - ha detto il responsabile della Direzione turismo del Mibact, Francesco Palumbo - rappresentano competitività nel mercato del turismo. Un settore in cui l'Abruzzo può vedere un elemento di recupero».

In particolare, la formula prevede non solo la contemporaneità degli eventi, ma anche la varietà delle esperienze che condurranno i turisti di tutte le età a scoprire nuovi itinerari della natura, del gusto, della cultura, dell'arte e dello sport.

Nella settimana dell'Open Day Winter, nelle strutture ricettive che aderiscono all'iniziativa, i turisti potranno godere di formule agevolate con una notte gratis su 2-3 pernottamenti e due notti gratis su sei. Per tutti gli under 12 hotel gratis e libero accesso a tutte le iniziative.

«L'Abruzzo - ha detto il vicepresidente della Regione Abruzzo e coordinatore nazionale al turismo per le Regioni, Giovanni Lolli - detiene il monopolio dell'alta montagna del centro sud, è la regione d'Europa con il territorio più protetto ed uno dei posti meno manomessi dalle attività dell'uomo».

Ecco nel dettaglio il programma proposto:

Sezione avventure: sarà possibile vivere esperienze di 'vacanza attiva' attraverso percorsi cicloturistici guidati, trekking, rafting, arrampicata sportiva, visite speleologiche guidate fino a viaggi lungo la storica ferrovia Transiberiana d'Italia.

Sezione esperienze: rievocazioni storiche, i teatri di strada, le degustazioni e i cooking labs, le antiche arti come la falconeria e la pesca antica, i giochi di ruolo.

Sezione ragazzi: manifestazioni legate al mondo delle favole e al fantasy, rievocazioni storiche, come la giostra dei cavalieri bambini con l'investitura di 200 nuovi cavalieri d'Abruzzo, family festival, laboratori creativi, attività ludico-sportive.

Sezione entertainment: spettacoli teatrali e musicali, festival della danza, della cultura e dell'arte, raduni, pellegrinaggi, mercatini e workshop. Alla presentazione hanno partecipato tra gli altri, il dg della Regione, Cristina Gerardis e il direttore del dipartimento Turismo della Regione Abruzzo, Giancarlo Zappacosta.