L'AIUTINO

Abruzzo, finanziamenti a tasso zero per giovani aspiranti imprenditori

Le domande si potranno presentare dal prossimo 26 settembre. Ecco chi può partecipare

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

860

Abruzzo, finanziamenti a tasso zero per giovani aspiranti imprenditori

ABRUZZO. Dal prossimo lunedì 26 settembre e fino al 15 dicembre sarà possibile rispondere al bando di Abruzzo Sviluppo per avviare attività di autoimprenditorialità e aderire così all'iniziativa SelfiEmployment.

Il fondo dà la possibilità di accedere ad un finanziamento agevolato fino a 50 mila euro finalizzato all'apertura di un'iniziativa imprenditoriale.  

Il giovane imprenditore sarà accompagnato fin dall'inizio nel suo percorso di formazione d'impresa e di avvio delle attività.

Da qui l'avviso pubblico di Abruzzo Sviluppo, che per conto della Regione Abruzzo, sarà al fianco dei giovani per l'elaborazione business plan e la conseguente richiesta di finanziamento ad Invitalia che per conto del ministero del Lavoro gestisce il fondo SelfiEmployment.

Per aderire all'iniziativa Abruzzo Sviluppo ha da tempo avviato uno spazio presso la sede di Corso Vittorio Emanuele a Pescara e un numero verde (800131723) nei quali è possibile chiedere informazioni.

Il bando di Abruzzo Sviluppo è "a sportello", cioè verranno accolte le prime 300 domande presentate con tutti i requisiti di ammissione richiesti dal bando.

La Regione Abruzzo ha infatti contribuito per 2,1 milioni di euro al fondo rotativo che finanzia SelfiEmployment per un massimo di 300 iniziative imprenditoriali finanziabili.


I PRESTITI

Il Fondo finanzia piani di investimento inclusi tra 5.000 e 50.000 euro.

Si tratta di finanziamenti agevolati senza interessi e non assistiti da nessuna forma di garanzia reale e/o di firma rimborsabili in massimo 7 anni con rate mensili posticipate che partono dopo sei mesi dalla concessione del prestito.

Chi ottiene le agevolazioni deve impegnarsi a realizzare gli investimenti entro 18 mesi dal perfezionamento del provvedimento di ammissione.

Invitalia valuta le domande, concede gli incentivi e verifica la realizzazione dei progetti finanziati. Offre inoltre un servizio di tutoraggio per accrescere le competenze imprenditoriali dei giovani e favorire lo sviluppo dell’attività.


I REQUISITI

a) età compresa tra 18 e 29 anni;

b) NEET (Not in Education, Employment or Training), cioè senza un lavoro e non impegnati in percorsi di studio o di formazione professionale

c) iscrizione al Programma Garanzia Giovani  che abbiano già sottoscritto il Patto di Attivazione e non stiano usufruendo di alcuna altra Misura prevista dal Programma.

e) iscritti al Programma Garanzia Giovani, ma in attesa di convocazione per la sottoscrizione del Patto di Attivazione nel quale dovranno opzionare la Misura 7. L’iscrizione al Programma deve essere preliminare solo alla candidatura, quindi può anche essere effettuata successivamente alla pubblicazione del presente Avviso;

L’ACOMPAGNAMENTO

Per l’accompagnamento alle attività Abruzzo Sviluppo ha costituito apposito Albo di Operatori Territoriali: nella candidatura i giovani NEET dovranno indicare l’ordine di preferenza degli Operatori Territoriali.

Il percorso di accompagnamento consente di ottenere una premialità di 9 punti sul punteggio complessivo. I 9 punti aggiuntivi ti vengono attribuiti se: presenti la domanda e possiedi già l'attestato di partecipazione al corso;  presenti la domanda e non hai ancora partecipato al corso, ma nel frattempo riesci a frequentarlo e ad ottenere l'attestato mentre la tua domanda è in fase di valutazione


COSA SI PUÒ FARE

Possono essere finanziate le iniziative in tutti i settori della produzione di beni, fornitura di servizi e commercio, anche in forma di franchising, come ad esempio:

turismo (alloggio, ristorazione, servizi) e servizi culturali e ricreativi

servizi alla persona

servizi per l’ambiente

servizi ICT (servizi multimediali, informazione e comunicazione)

risparmio energetico ed energie rinnovabili

servizi alle imprese

manifatturiere e artigiane

commercio al dettaglio e all'ingrosso

trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli, ad eccezione dei casi di cui all’articolo 1.1, lett. c), punti i) e ii) del Reg. UE n. 1407/2013;

Sono esclusi i settori della pesca e dell’acquacultura, della produzione primaria in agricoltura e,  in generale, i settori esclusi dall’articolo 1 del Regolamento UE 1407/2013

CANDIDATURE

Le candidature possono essere inviate a partire dal 26 settembre 2016 e fino al 15 dicembre 2016 esclusivamente via raccomandata A/R all’indirizzo: Abruzzo Sviluppo SPA, Corso Vittorio Emanuele II, n. 49 – 65121 Pescara.

Ogni altra informazione è possibile reperirla sui siti di abruzzolavoro.eu, abruzzosviluppo.it, garanziagiovani.gov.it.