BUONA NOTIZIA

Diritto studio universitario: innalzata soglia Isee

Si passa da 18 mila euro a 23 mila

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

233

DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITA'

ABRUZZO. L'Abruzzo e' la seconda Regione italiana ad aver innalzato la soglia ISEE per l'accesso alle borse di studio universitarie per l'anno accademico 2016-17.

In tutto sono sei ad averlo fatto. Si tratta di Lombardia, Lazio, Toscana, Emilia Romagna, Veneto ed appunto Abruzzo.

Lo ha annunciato, questa mattina, a Pescara, in Regione, l'assessore con delega al Diritto allo Studio, Marinella Sclocco, nel corso della conferenza stampa durante la quale, affiancata dal presidente dell'Adsu Chieti-Pescara, Tonio Di Battista, e dalla direttrice Teresa Mazzarulli, ha illustrato il provvedimento approvato in Giunta la settimana scorsa ed ora passato al vaglio del Consiglio regionale per l'approvazione definitiva.

«Si tratta - ha spiegato l'assessore Sclocco - di una decisione che, nelle previsioni, dovrebbe consentire di incrementare la fetta di idonei al percepimento delle borse di studio di circa il 10 per cento e quindi di rendere piu' attrattiva l'offerta accademica del sistema universitario abruzzese».

La soglia ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) passa, infatti, da 18 mila 200 euro a 23 mila euro mentre la soglia ISPEU (Indicatore di Situazione Patrimoniale Equivalente) passa da 32 mila 800 euro a 50 mila euro.

Viene, inoltre, stabilito che, in caso di rinuncia agli studi e di nuova immatricolazione, e' possibile partecipare ai bandi per una sola volta a condizione di aver restituito tutti gli importi eventualmente percepiti negli anni oggetto della rinuncia agli studi e senza riconoscimento di eventuali crediti maturati. Riguardo, infine, all'anno 2015-16, e' stato erogato agli studenti idonei il 100 per cento delle borse di studio disponibili.

Complessivamente, sono state erogate 3988 borse di studio: 2320 dall'Adsu Chieti-Pescara, 1211 dall'Adsu dell'Aquila e 457 dall'Adsu di Teramo.