INSABBIARE

Ripascimento: 580mila euro per 8 Comuni

Firmato protocollo di intesa contro erosione della costa

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

240

Ripascimento: 580mila euro per 8 Comuni

 

ABRUZZO. Via libera nel pomeriggio - da parte della Giunta - alla ripartizione di 580 mila euro da trasferire ad 8 Comuni della costa abruzzese interessati dai lavori di salvaguardia e ripascimento degli arenili.

Il provvedimento - in definitiva - mira a consentire la ricomposizione immediata di un minimo di spiaggia.

I destinatari sono: Martinsicuro, Pineto, Silvi, Città S.Angelo, Montesilvano, Pescara, Francavilla al mare e Ortona. In particolare, ai Comuni di Città S.Angelo e Montesilvano andranno 50mila euro ciascuno, agli altri Comuni spetteranno 80mila euro cadauno.

Lo rende noto l'assessore Donato Di Matteo: «Si tratta di interventi – ha dichiarato l'assessore - ritenuti indifferibili ed urgenti in quanto finalizzati a contrastare la costante riduzione delle ampiezze delle spiagge».

 E' stato inoltre preso atto della Relazione - redatta dal Servizio Regionale Opere Marittime e Acque Marine del Dipartimento Opere Pubbliche e Politiche Ambientali - che ha individuato le zone con le maggiori criticità, derivanti dalle recentissime mareggiate, che hanno accentuato i fenomeni erosivi già in atto.

 

 

 

E la giunta regionale ha approvato il Protocollo d'Intesa siglato nei giorni scorsi, a Roma, tra il Ministero dell'Ambiente e le 15 Regioni rivierasche italiane per la redazione, entro dicembre 2016, delle "linee guida nazionali a difesa delle coste dai fenomeni di erosione e dagli effetti dei cambiamenti climatici".

 Per illustrare i lavori, oggi venerdì 29 aprile si terrà presso l'Auditorium del Ministero dell'Ambiente il convegno "Gestione dell'erosione costiera: linee guida nazionali e primi risultati" alla presenza di Gian Luca Galletti, ministro dell'Ambiente e della Tutela del territorio e del mare (MATTM) e di Silvia Velo, Sottosegretario di Stato (MATTM), prima utile occasione per testare sul campo l'azione messa in campo dalla Regione Abruzzo sul tema della strategia di adattamento ai cambiamenti climatici.

 

Per la Regione Abruzzo il Protocollo è stato sottoscritto dal Sottosegretario Regionale con delega all'Ambiente, Mario Mazzocca. Allo scopo è stato istituito un Tavolo Nazionale composto da Ministero dell'Ambiente, Regioni interessate, Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale (Ispra) e comunità scientifica. L’intesa con il Ministero nasce dalla necessità di sviluppare un coordinamento con le Regioni al fine di individuare le procedure comuni per una corretta e sostenibile gestione della fascia costiera che possano nel contempo fronteggiare gli effetti dei cambiamenti climatici.