IN REGIONE

Stazione unica appaltante: novità in vista per razionalizzare le spese

La giunta Regionale definisce modalità operative

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

283

Stazione unica appaltante: novità in vista per razionalizzare le spese

L’AQUILA. Stazione unica appaltante: giunta definisce modalità operative dell’acquisto di beni e servizi.

Disciplina particolare per le Asl. La Giunta regionale ha confermato il soggetto aggregatore regionale, ha definito le modalità operative per il funzionamento di tale struttura ed ha approvato la convenzione che regola l’ acquisto di beni e servizi nel settore sanitario, al fine di una migliore razionalizzazione della spesa.

Infatti, a livello nazionale e stato introdotto l'istituto del soggetto aggregatore.

Nell'ambito della nuova normativa, è previsto l'Elenco dei soggetti aggregatori, di cui fa parte una centrale di committenza per ciascuna regione.

E' stato confermato quale stazione unica appaltante e soggetto aggregatore per la Regione Abruzzo, (delibera ANAC n. 58 del 22 luglio 2015), il Servizio Genio Civile dell'Aquila incardinata nel Dipartimento Opere Pubbliche.

Si tratta di una struttura, già individuata ai sensi de D.L. 2014, n° 66, che gestisce in maniera aggregata tutte le procedure ad evidenza pubblica della Regione Abruzzo, compresi Comuni, Asl e tutti gli enti regionali presenti sul territorio. In qualità di Soggetto aggregatore, la Centrale unica di committenza regionale provvede alle acquisizioni di beni e servizi individuati dalla programmazione del Tavolo tecnico dei soggetti aggregatori o da quella della Giunta regionale, anche attraverso le strutture competenti o di altro soggetto competente per materia sulla base di specifico rapporto di avvalimento.

Per gli acquisti di beni e servizi da parte delle Asl la legge di stabilità 2016 detta particolari condizioni: per questo la Stazione Unica Appaltante Abruzzo, in qualità di Soggetto aggregatore opererà per le acquisizioni di beni e servizi del settore sanitario mediante l'avvalimento delle Aziende del Servizio Sanitario Regionale; per beni e servizi nel settore informatico si avvarrà, del supporto del Servizio Sistema Informativo Regionale e per tutte le altre acquisizioni si avvarrà del supporto del l Servizio Gestione Beni Mobili, Servizi e Acquisti del Dipartimento Risorse e Organizzazione. Con delibera di giunta è stato pertanto approvato lo schema di convenzione di avvalimento da parte delle Aziende del Servizio Sanitario Regionale dando mandato al Dipartimento Risorse e Organizzazione affinché provveda ad implementare la dotazione organica del Servizio del Genio Civile dell'Aquila, in relazione alle funzioni che dovrà assicurare.