ACCOGLIENZA

Abruzzo, 29 milioni per i profughi nel 2016. «Pd odia gli italiani»

«Abruzzesi vivono in povertà»

Redazione Pdn

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

704

Abruzzo, 29 milioni per i profughi nel 2016. «Pd odia gli italiani»

PESCARA. «Un italiano che rovista tra i rifiuti a caccia di cibo, e, accanto a lui, alcuni stranieri-presunti profughi- che lo osservano mentre vanno a spasso, senza doversi preoccupare di trovare un lavoro, procurarsi uno stipendio, o comprarsi da mangiare».

La fotografia l’ha scattata il consigliere regionale di Forza Italia, Lorenzo Sospiri che annuncia una nuova battaglia per fermare quello che il partito non esita a  definire «uno scempio sociale, un razzismo senza precedenti che vede soccombere gli abruzzesi».

«La fotografia scattata stamane è stata un campanello d’allarme per una regione che sta andando velocemente verso il baratro – ha commentato il capogruppo Sospiri -: un anziano vicino a un cestino dei rifiuti che rovistava, con una busta in mano, alla ricerca di qualcosa, evidentemente un po’ di cibo, e, accanto a lui, degli stranieri, presunti immigrati, che lo guardavano, mentre ridevano, scherzavano, e andavano tranquillamente a spasso. E la ragione di tutto ciò sta nei numeri di una Regione spaventosamente razzista con gli abruzzesi».

Oggi il Fondo Sociale Nazionale assegna infatti all’Abruzzo appena 7milioni di euro circa, cui si aggiungono i 9 milioni e mezzo di euro per la non-autosufficienza, ovvero 16milioni e mezzo complessivi per aiutare gli abruzzesi che vivono in difficoltà: ossia in Abruzzo ci sono 554mila 710 famiglie di cui 80mila che vivono in situazioni di povertà relativa; 30mila in povertà assoluta; poi ci sono 37mila 806 anziani ultrasettantacinquenni, con tutte le problematiche sociali e sanitarie annesse; e 70mila persone con invalidità, dunque in Abruzzo disponiamo di 16milioni e mezzo di euro per assistere al minimo 217mila 806 famiglie che hanno una condizione di necessità.

Poi ci sono le quattro Prefetture abruzzesi che hanno fatto bandi per il 2016 per spendere 29milioni e mezzo di euro per assistere 2.900 migranti, di cui oltre 500 solo a Pescara, tra i quali moltissimi presunti rifugiati.

«E il tutto accade nel silenzio del Governatore D’Alfonso e di un Pd nemico degli italiani», denuncia ancora Sospiri.

«Forza Italia non smetterà mai di denunciare quella che è molto più che una semplice disparità, ma è piuttosto un’insopportabile ingiustizia sociale per la quale cominceremo una battaglia in difesa degli abruzzesi, al fine di garantire, da subito, l’incremento dei fondi destinati al sociale abbattendo in maniera drastica ogni altra spesa superflua».