I NUMERI

Saga: società chiude il bilancio 2015 con utile di 112 mila euro

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

139

Via libera Cdm a piano aeroporti, Pescara interesse nazionale


 

PESCARA. L'assemblea degli azionisti della Saga, la societa' che gestisce l'aeroporto d'Abruzzo, ha approvato il bilancio d'esercizio al 31/12/2015 con un utile netto pari ad 111.981 euro in controtendenza con il 2014 che, e' stato chiuso con una perdita di 7.740.123.

Il consuntivo sul volume di traffico 2015 attesta un suo andamento in significativa ascesa. Superando la soglia delle 600.000 unita', l'aeroporto d'Abruzzo chiude il 2015 con un incremento del 9,08%, e un progressivo gennaio-dicembre pari a 607.004 passeggeri, rispetto ai 556.470 del 2014.

«L'equilibrio finanziario-economico conseguito - afferma la soieta' in una nota - lascia ben presagire per il futuro aeroportuale.  L'approvazione del Piano Industriale da parte del socio Regione Abruzzo sancisce in modo inequivocabile la volonta' di sostegno finanziario alla Saga.  Da rilevare, come il primo semestre 2015 sia stato segnato da forti tensioni finanziarie, risolte successivamente con la procedura di ricapitalizzazione operata dalla Regione Abruzzo solo nel mese di luglio. Nonostante le difficolta' menzionate, la societa' e' riuscita ad acquisire nuovi servizi aerei che hanno consentito al traffico nel corso dell'anno di crescere rispetto all'anno precedente del 9% oltre che un incremento sostanziale dei ricavi aviation».

L'incremento –sempre secondo quanto comunicato dalla Saga- e' riconducibile prevalentemente al nuovo collegamento operato da Alitalia sull' HUB di Fiumicino che permette allo scalo abruzzese di essere connesso con tutte le principali destinazioni nazionali ed internazionali.

Nel corso del 2015 si e' inoltre intensificato l'azione di contenimento dei costi, attuato tramite una consistente rinegoziazione dei contratti di fornitura, basti pensare che l'azione ha riguardato circa il 40% delle forniture in essere come anche un progressivo recupero della produttivita' del personale.

«Sul fronte dei contenziosi», aggiunge Saga, «si e' proceduto a risolvere alcune posizioni incagliate da diversi anni; riportando evidenti benefici sul conto economico e sulle risultanze patrimoniali della societa'. Per quanto attiene invece alla procedura di potenziamento infrastrutturale da effettuare mediante i finanziamenti PAR-FAS, la societa' rileva come siano state espletate le procedure di evidenza pubblica per l'individuazione delle ditte appaltatrici per i tre progetti del valore complessivo di circa 10 milioni di euro nei tempi eccezionalmente brevi in modo da evitare la perdita dei finanziamenti europei».

«L'esito di questo bilancio - ha detto Nicola Mattoscio, presidente della Saga - e' frutto di un lavoro sinergico focalizzato sul perseguimento del duplice obiettivo di risanamento e sviluppo. Nella stessa Assemblea e' stato aumentato il numero dei componenti del Cda della Saga al fine di garantire una maggiore operativita' dell'organismo di gestione dell'aeroporto. Sono gli imprenditori Emilio Schirato, amministratore delegato del Gruppo Schirato Hotels, e Stefano Menozzi, amministratore presso l'azienda Nuova Menozzi De Rosa 1836 Srl di Atri».

Il bilancio ed i relativi allegati sul sito istituzionale non è stato ancora pubblicato.