INTRUSI

Parco Costa dei Trabocchi. L’iter non era concluso? Ma a sorpresa sbuca Lupi

Mazzocca: riunione inutile, non andremo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1097

Parco Costa dei Trabocchi. L’iter non era conclusa? Ma a sorpresa sbuca Lupi

CHIETI. Sono state aperte le buste con le offerte degli operatori economici interessati alla realizzazione della Via Verde della Costa dei Trabocchi.

Hanno partecipato al bando di gara presentando le loro offerte ben 15 ditte, di cui 7 di fuori regione. Tra queste, da individuare il soggetto che si aggiudicherà l’appalto e che avrà 40 giorni per la redazione del progetto esecutivo ed un massimo di 845 giorni per l’esecuzione dei lavori, riducibili del 30%.

«Procederemo a buon passo, rispettando le scadenze del bando- dichiara il presidente Mario Pupillo- è un progetto importante di oltre 10 milioni d euro su cui il territorio regionale fa affidamento e il nostro impegno è quello di vederlo realizzato in due anni dall’inizio dell’esecuzione di lavori».

Intanto il ministro Galletti ha convocato un tavolo sul Parco della Costa Teatina al quale sono stati invitati i presidenti di Regione e Provincia nonché i sindaci.

«Stranamente pare non essere invitato all'incontro il commissario De Dominicis», fa notare l’ex consigliere regionale Maurizio Acerbo (Rc) ma in compenso è annunciata la presenza dell'ex-ministro Maurizio Lupi (originario di Fossacesia) che quando era ministro si era occupato della questione e dell'ex-parlamentare napoletano Marcello Di Caterina, un tempo vicino a Marcello Dell'Utri e successivamente diventato segretario di Lupi quando era ministro.

Cosa c'entrano questi due personaggi politici con il Parco della Costa Teatina? Quali interessi devono tutelare? Perché non c'è il commissario De Dominicis? Perché non sono state invitate le associazioni ambientaliste? Perchè non sono stati invitati i parlamentari abruzzesi?

«Notoriamente», continua Acerbo, «Lupi è espressione delle lobbies dei cementificatori e il suo collega di partito è noto più per le intercettazioni che per competenze ambientali. E' vero che Lupi quando era ministro si era incontrato con gli amministratori del comprensorio ma non si capisce ora cosa ci sia da discutere visto che l'iter dovrebbe essere concluso».

Infatti Da quel che si sapeva l'iter del Parco della Costa Teatina era in via di conclusione. Il commissario ad acta Pino De Dominicis ha da tempo consegnato la perimetrazione e dal governo ci si attenderebbe la firma del decreto istitutivo.

«Non è che il governo PD - NCD dopo averci rifilato Ombrina vuole ora anche ritardare il Parco della Costa teatina atteso da 15 anni?», domanda Acerbo.

RIUNIONE INUTILE?

La riunione sul Parco della Costa Teatina convocata per il pomeriggio dal ministro dell'Ambiente, Gianluca Galletti, non è ritenuta "utile" dal sottosegretario abruzzese con delega all'Ambiente, Mario Mazzocca, perché il Governo deve «arrivare all'emanazione del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri per la sua istituzione».

 Mazzocca ha annunciato che non parteciperà alla riunione, alla quale sono stati invitati, oltre al presidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso, e i sindaci dei Comuni interessati, anche il vicepresidente della Camera dei Deputati, Maurizio Lupi, e il deputato Marcello Di Caterina.

«Noi abbiamo sempre sostenuto - aggiunge Mazzocca - come questa scelta, fatta quindici anni fa, va ormai declinata con un atto doveroso da parte del Governo. Poi sulla sostanza dei contenuti con i quali riempire il perimetro dell'Area protetta, io ho proposto un'istanza affinché si possa davvero farlo con le comunità, istituendo un tavolo di lavoro con tutti gli enti coinvolti. Questa per noi é una parte del modello di sviluppo sostenibile che vogliamo dare all'Abruzzo, se però altri - conclude - hanno altre intenzioni, non meglio identificate e mal celate, é bene che lo dicano chiaramente senza andare a cercare capri espiatori che non ci sono e che potrebbero ritorcersi contro di loro».

«DISPONIBILITA’ A VALUTARE ROPOSTA CONDIVISA»

  Ci sarebbe da parte del ministero dell'Ambiente la «disponibilità a valutare un'eventuale proposta condivisa».

 Questo - secondo quanto si apprende - il risultato della riunione di oggi pomeriggio.

 Il ministro - sempre a quanto si apprende - potrebbe essere un «interlocutore» affinché si giunga ad «un'unanimità» tra le parti.

I sindaci in particolare non sarebbero infatti d'accordo con la proposta fatta dal commissario; al quale durante l'estate è anche scaduto il mandato. Tra i punti trattati nella riunione anche la possibilità o meno di un "riperimetrazione" dell'area. La proposta del parco della Costa Teatina assume poi particolare rilievo anche rispetto al progetto di costruzione della piattaforma petrolifera 'Ombrina mare', di cui si è chiusa la Conferenza dei servizi tre giorni fa e su cui si attende una decisione.

LE SOCIETA’ CHE HANNO RISPOSTO AL BANDO

1-      A.T.I. Consorzio Stabile Abruzzese Innovazione e Restauro - Mandante: IRVELLI Costruzioni s.r.l. Teramo

2-      Mandatario: CME Consorzio Imprenditori Edili soc. coop. - Mandante: Lande S.p.A. Napoli

3-      Consorzio Nazionale Cooperative di Produzione e Lavoro "CIRO MENOTTI" - Società cooperativa per azioni

4-      Capogruppo CO.GE.PRI. S.r.l. - Mandanti: Di Persio Costruzioni s.r.l. Montesilvano - Tenaglia s.r.l. Casoli - Strade e Ambiente s.r.l. Chieti - Euroimpianti s.r.l. Atessa

5-       Mandataria: CEM s.r.l. - Mandanti: STAHLBAU Pichler s.r.l. Bolzano - Edilizia DI BIASE s.r.l. Lanciano (CH)

6-      Consorzio Cooperative Costruzioni C.C.C. Soc. Cooperativa

7-      Capogruppo Mandataria: SPINOSA Costruzioni generali S.p.A. - Mandante: PALASER s.r.l. Saint Vincent (AO)

8-      A.T.I. MARINELLI Umberto s.r.l. - Angelo De Cesaris s.r.l. Francavilla al mare (CH) - Colanzi s.r.l. soc unipersonale Casoli (CH) - OMG s.r.l. Soc. Unipersonale ATESSA (CH)

9-      Mandataria: ASFALTI TOTARO s.r.l. - Mandante: Building Service s.r.l. Guardiagrele

10-   Capogruppo: DE FRANCESCO Costruzioni s.a.s. - Mandanti: Carpenteria Metallica Onofrio s.r.l. Faicchio (BN) - A.T.P. Mandante: Mandataria Arch. Alessandro Iezzi -Chieti - Mandanti: Ing. Umberto Di Cristinzi Venafro - Ing. Ernesto Martegiani Teramo - Ing. francesco Roberti Termoli - Arch. Simona Marinucci Pineto (TE) - Arch. Giuseppe DI Biase Lanciano (CH) - Ing. Michele Antenucci Isernia - Geom. Matteo Cavallo Chieti - Geol. Nicola Tullo - Dott.ssa Lidia Di Giandomenico Pineto (TE) Dott. Agr. Luigi Giannangelo Termoli (CB)

11-   Capogruppo Mandataria: Di Vincenzo Dino & C. S.p.A. - Mandanti: STREVER S.p.A. San Salvo - CEIT impianti s.r.l. San Giovanni teatino - Landbau s.r.l. Chieti - INSIGHT & Co. S.r.l. Pescara - Ing. Eduardo Iezzi Guardiagrele - Ing. Fabrizio Iezzi  Guardiagrele - Ing. Paolo DI Matteo Montesilvano - Geol. Tiziano Desiderio Chieti

12-   Mandataria Capogruppo: FACCIOLINI s.r.l. - Mandanti: Lucente Mario & C. s.a.s. di Davide Lucente Torre dei Passeri (PE) - Orsini & Blasioli s.r.l. Alanno (PE) - R.T.P. Mandataria: Consorzio ENGEKO s.c.a.r.l. Roma - Mandanti: Geol. Marco Sandrucci Roma

13-   GINO DI CESARE Costruzioni e manutenzioni s.r.l.

14-   Mandataria: Costruzioni Primavera Florideo s.r.l. - Mandante: CO.BE' s.r.l. Pescara - O.M.A. Castiglione a Casauria

15-   A.T.I. SEMAR Appalti s.r.l. - Mandante: M.C.I. s.r.l. San Sisto (PG) - R.T.P. Mandataria Di Emidio progetti s.r.l. L'Aquila - Mandanti: Studio Opera, Studio tecnico associato F.& C. Ingegneria, Ing. Fabio di Pizio, Dott. Geol. Graziano Della Pelle, Ing. Simone Ciotti, Geom, Giovanni Cittadini Bellini, geom. Alessandro Traini