CULTURA

Riparte la stagione concertistica dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese.

Sul palco la violoncellista sedicenne Erica Piccotti e la ventenne Nil Venditti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

84

Riparte la stagione concertistica dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese.

L’AQUILA. Dopo tre mesi di silenzio ripartono le attività dell’ISA, sotto la direzione della professoressa Luisa Prayer che inaugura la sua 41° stagione concertistica il 31 ottobre, alle 18, al Ridotto del teatro Comunale dell’Aquila.

Una inaugurazione che mette ben in evidenza come la valorizzazione dei giovani sarà al centro delle strategie artistiche dell’istituzione. Protagoniste della prima produzione, che verrà circuitata in regione e presentata il 13 novembre nel cartellone del Reate festival, al Teatro Flavio Vespasiano di Rieti, saranno infatti due giovanissime musiciste, 36 anni in due: la ventenne direttrice d’orchestra Nil Venditti e la sedicenne violoncellista Erica Piccotti. In programma opere importanti del repertorio sinfonico: l’Ouverture dal Don Giovanni di Mozart, le virtuosistiche Variazioni rococò per violoncello e orchestra di Čajkovskij, e la celebre Settima Sinfonia di Beethoven. 

Proprio nell’ottica di coinvolgimento dei giovani e giovanissimi, questo programma è stato offerto in anteprima (Giovedì 29 ottobre ore 10.00 e 11.30) agli alunni delle scuole medie, in una dinamica versione di lezione concerto, dal titolo “Bravo Ludwig!”, in cui i passaggi più entusiasmanti della Settima Sinfonia sono presentati, scomposti in tutti i loro diversi elementi e poi ricomposti, in modo da mettere in evidenza sia il funzionamento dell’orchestra in sé che le meraviglie nascoste della partitura. Analogamente la grande festa dell’inaugurazione sarà condivisa nell’anteprima riservata il sabato 31 ottobre, alle 11, agli studenti dell’ università e del conservatorio.

Le artiste: Nil Venditti, allieva ventenne della classe di direzione d’Orchestra del Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila del M° Marcello Bufalini, si è aggiudicata nel 2015 il prestigiosissimo premio Claudio Abbado, istituito dal Miur, per la direzione d’orchestra per la sua direzione a memoria, con sorprendente autorevolezza e grande intelligenza interpretativa, dei primi due movimenti della Settima Sinfonia di Beethoven dimostrando eccezionali doti musicali e direttoriali. Diplomata in violoncello, ha fatto parte della Juniorchestra, compagine giovanile dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma. Proprio nell’ambito della Juniorchestra si è manifestato il suo talento per la direzione d’orchestra e alla sua bacchetta è stata affidata la direzione del Concerto di Natale 2014 alla Camera dei Deputati e del concerto dell’8 marzo 2015 al Quirinale.

Erica Piccotti, nata a Roma nel 1999, diplomata in violoncello a soli quattordici anni con il massimo dei voti, lode e menzione d'onore presso il Conservatorio di S. Cecilia di Roma, attualmente studia presso l’Hochschule der Kunste di Berna. È vincitrice di numerosi primi premi in concorsi nazionali e internazionali, come lo Jugend Musiziert di Norimberga e la New York International Artists Competition del NYAA, la cui vittoria le ha consentito di esibirsi presso la Carnegie Hall di New York. L’8 marzo 2013 il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano le ha conferito l’Attestato d’Onore “Alfiere della Repubblica” per gli eccezionali risultati in campo musicale ottenuti in giovanissima età.