L'INIZIATIVA

Tornareccio, la bontà del miele nel week end abruzzese più dolce

Sabato 26 e domenica 27 settembre stand, degustazioni, incontri, ristorazione a tema e street food

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

231

Tornareccio, la bontà del miele nel week end abruzzese più dolce

TORNARECCIO.  Tutte le bontà del miele: buono in cucina, ottimo per il proprio benessere, un prodotto divertente, un mondo da scoprire. Per il tredicesimo anno Tornareccio, la capitale abruzzese del miele, mette in vetrina le mille anime della sua indiscussa Regina. Sabato 26 e domenica 27 settembre 2015, una nuova edizione di Tornareccio Regina di Miele, il più importante evento abruzzese dedicato al miele e ai prodotti dell'alveare, con stand, degustazioni, incontri, spettacoli, animazione, cooking show e molto altro. 

Madrina di questa edizione sarà Gaia De Laurentiis, attrice e nota conduttrice televisiva, presente domenica 27 settembre, che passeggerà tra gli stand e affiancherà Peppino Tinari, chef 1 stella Michelin del ristorante Villa Maiella di Guardiagrele, protagonista di un cooking show in cui abbinerà miele a gustose creazioni culinarie.

Come sempre, i due giorni di Regina di Miele si annunciano intensi. Sarà possibile passeggiare tra i colorati stand degli apicoltori locali, che metteranno in vetrina il meglio della loro produzione: i numerosi mieli uniflorali e specialità (creme, torroni, caramelle e altro), insieme agli altri prodotti dell'alveare come pappa reale, propoli, cera. Non mancheranno specialità tipiche, insieme agli stand dell'artigianato artistico, in un percorso che si estenderà dal centro storico fino al santuario della Madonna del Carmine, per un totale di trentasei espositori: un numero record.

Tornareccio Regina di Miele è occasione di conoscenza. Nella giornata di domenica, la Scuola del Gusto Abruzzo proporrà corsi di degustazione e abbinamento mieli-formaggi-vini, a cura di Bruno Scaglione. Nei due giorni, diverse aziende apistiche apriranno i loro laboratori con visite guidate per conoscere come nasce il miele, la vita delle api, i segreti degli alveari. Dolci incontri culturali, poi, con la presentazione di autorevoli volumi di cucina di Gino Primavera e Francesco Maria Stoppa, sabato, e il convegno "Miele e apicoltura in Abruzzo: parla la storia", con la presentazione di importanti documenti, domenica mattina. Tra gli incontri, anche la tavola rotonda promossa da Confimi Abruzzo "Turismo rurale... nuove opportunità per l'Abruzzo", in programma sabato.

Per gli amanti della buona tavola, ristorazione a tema nei locali del territorio e lungo il percorso espositivo, in un'originale proposta di street food. E anche la presentazione di un nuovo dolce: le Pietre di Pallano, realizzato dalla cooperativa Gaia. Naturalmente, a base di miele.

Nettare degli dei protagonista anche di "A teatro con gusto, il miele", irresistibile spettacolo di e con l'attore Corrado Oddi, nel corso del quale ci sarà anche una degustazione: appuntamento sabato alle 21.30 in piazza Fontana.

Infine, non mancheranno le consuete visite guidate alla zona archeologica di Monte Pallano, ed eventi d'arte: nella sala conferenze del Belvedere, in mostra sei opere di Pier Giorgio Di Giacomo, con la personale "Visioni cosmiche", mentre al B&B 2 Fontane la mostra "Tessere del contemporaneo: il mosaico tra sperimentazione e linguaggi di confine", con nove pezzi originali realizzati da Daari Mosaic & Decoration (alias Arianna Ciarapica e Daniele Pettorossi, Macerata), due tappeti realizzati dal Gruppo Mosaicisti di Ravenna, e un'opera del maestro Marco Santi. A proposito di mosaici: da non perdere la sfilata con i gioielli in mosaico ideati e realizzati dai partecipanti alla Scuola di Mosaico, che si svolge da quattro anni a Tornareccio (sabato sera), e le visite al "museo a cielo aperto" fatto di mosaici in tutto il borgo, a cura dell'Associazione Amici del Mosaico Artistico di Tornareccio. Animazione per bambini e musica itinerante allieteranno un evento imperdibile.